India, accordo Airtel-Reliance per condividere infrastrutture - CorCom

ACCORDO

India, accordo Airtel-Reliance per condividere infrastrutture

Nasce un’alleanza tra gruppi finora rivali. Il documento firmato dai responsabili delle due compagnie prevede la condivisione di reti in fibra, cavi sottomarini, ripetitori e lascia aperta la porta a ulteriori forme di cooperazione

11 Dic 2013

Lorenzo Forlani

La Barthi Airtel e la Reliance Industries hanno concluso uno storico accordo in base a cui condivideranno diverse infrastrutture di telecomunicazioni. Si tratta di una sorta di alleanza tra gruppi fino ad ora rivali, che mira ad esaltare le sinergie e ad evitare duplicazioni di infrastrutture. Il documento firmato dai responsabili delle due compagnie prevede la condivisione di reti di fibre ottiche inter e intra-cittadine, di reti di cavi sottomarini, di ripetitori e di servizi di Internet a banda ampia, e lascia esplicitamente aperta la porta a ulteriori forme di cooperazione futura.

Nello specifico, all’unità di telecomunicazioni Reliance Jio verrà garantito l’accesso in tutta l’India all’infrastruttura nazionale di Bharti, mentre a Barthi verrà gatantito quello alla rete in fibra ottica di Reliance. Airtel, da parte sua, vedrà rafforzati i suoi flussi di cassa attraverso operazioni di leasing da Jio.

L’accordo potrebbe essere esteso in futuro al roaming per il 2G, 3G e 4G, e ad altre aree di reciproco beneficio nelle telecomunicazioni, incluso, e non solo, alla deposizione congiunta di fibre ottiche e la realizzazione di altre forme di servizi infrastrutturali.



Argomenti trattati

Approfondimenti

I
india