Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

M&A

Infracom, in arrivo le offerte vincolanti

Si scalda la corsa alla controllata del gruppo Abertis. In campo le statunitensi Equinix e Searchlight, F2i e Naguib Sawiris. Anche Retelit potrebbe scendere in campo. Novità entro metà giugno

24 Mag 2017

An.F.

Si scalda la corsa a Infracom e si avvicina il momento della verità. La vendita della società che opera sul mercato nazionale dei servizi Ict da parte di Abertis dovrebbe giungere a metà giugno ad un punto di svolta, con la scadenza delle offerte vincolanti che sta raccogliendo l’advisor dell’operazione Banca Imi. La dismissione di Infracom da parte di Abertis è stata avviata prima che piovesse su quest’ultima la maxi-offerta pubblica di acquisto e scambio da 16,4 miliardi per il 100% della sua controllata iberica.

In corsa, riporta oggi il Sole24Ore, ci sarebbero diversi player di rilievo: dalla multinazionale Usa Equinix a F2i, passando per il gruppo Searchlight e l’Accelero Capital guidata dall’ex patron di Wind Naguib Sawiris. A questo gruppo di aziende e fondi potrebbe unirsi, secondo Mergermarket, anche Retelit che potrebbe essere interessata come gli altri alle infrastrutture e al portafoglio servizi di Infracom. La compagnia detiene infatti oltre 9mila chilometri di banda larga sfruttata dalle telco e offre diversi servizi per indirizzare le esigenze di comunicazione, sicurezza e business continuity.

Articolo 1 di 5