Internet da rete fissa, più leggera la bolletta d'autunno - CorCom

TARIFFE

Internet da rete fissa, più leggera la bolletta d’autunno

Osservatorio SoStariffe: confermato il trend al ribasso dei prezzi. Il costo di attivazione cala a 75,57 euro dai 147,57 del 2019. In aumento le promozioni

09 Set 2020

L. O.

Costi di attivazione e canoni più bassi, ma anche promozioni più vantaggiose. Continua il trend al ribasso iniziato a fine 2019 per navigare in Internet da rete fissa. Emerge dall’analisi dell’Osservatorio di SOStariffe.it, secondo cui le offerte per “Internet casa” diventano ancora più allettanti con l’inizio dell’autunno e la ripresa dello smart working.

I prezzi dei pacchetti di settembre 2020, infatti, sono ancora più bassi rispetto a quelli di giugno, confermando il trend in discesa avviato a fine 2019. Lo studio esamina l’andamento delle tariffe durante la stagione estiva, confrontando le  medie all’inizio e alla fine dei mesi caldi. Le offerte attuali vengono poste a confronto anche con i prezzi dell’anno precedente, prima che il lockdown e l’emergenza sanitaria incidessero sul calo.

In calo il costo di attivazione

I dati dello studio sono stati ricavati grazie ai principali pacchetti pubblicati sul comparatore offerte internet casa. Cos’è cambiato nei prezzi dei pacchetti durante i mesi estivi? La voce che ha subito il calo maggiore è l’attivazione. Un costo che ora in media si aggira intorno ai 75,57 euro, mentre a giugno gravava un po’ di più (il 9% in più) sui nuovi clienti delle compagnie telco, attestandosi intorno agli 83,50 euro. Si tratta di prezzi comunque molto bassi se confrontati con i valori del 2019, quando la cifra richiesta dai provider per l’attivazione era, in media, di 147,57 euro.

Tale costo non va pagato in un’unica soluzione, venendo dilazionato in più mesi ed incluso nel canone mensile. Le rilevazioni di settembre confermano che l’importo dell’attivazione viene diviso in 15 mesi. A giugno veniva ripartito su 18 mesi e lo scorso anno su 20 mensilità. Dunque, pur essendosi ridotto, in proporzione ora grava di più sul costo mensile.

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

Anche il canone standard scende (-4%) ed è più appetibile per i nuovi clienti. Chi sottoscrive nuovo abbonamento Adsl o fibra, in media a settembre 2020 dovrà sostenere un canone mensile di 30,56 euro. Dunque spenderà un po’ meno (per l’esattezza il 4% in meno) rispetto a giugno, quando il canone mensile ordinario era in media di 31,81 euro. Rispetto ai  prezzi dello scorso anno, inoltre, i valori stanno progressivamente calando. Nel 2019, infatti, prima degli effetti del lockdown, il canone mensile standard aveva un valore medio di 34,07 euro.

Le promozioni con sconti

Vanno a picco anche i prezzi delle offerte. I canoni promozionali questo mese si aggirano su 21,94 euro. Anche in questo caso un po’ meno (-3%) rispetto a giugno, quando si spendeva in media circa 22,66 euro. La progressiva riduzione risulta ancora più evidente, se confrontata con i valori del 2019, quando in media il canone promozionale si attestava sui 26,05 euro.

Inoltre, la durata della promozione si allunga sempre di più sino a ‘cronicizzarsi’, trasformandosi nel prezzo definitivo. A settembre le offerte hanno una durata che oscilla tra 3 mesi a un periodo indeterminato di tempo. La tendenza alla durata indeterminata era emersa già a giugno. Mentre lo scorso anno il periodo promozionale era poco più di un anno (i primi 13 mesi).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4