Inwit alla sfida sostenibilità: Diversity & Inclusion bussola del business - CorCom

STRATEGIE

Inwit alla sfida sostenibilità: Diversity & Inclusion bussola del business

Approvato il documento che mira a valorizzare le differenze, sviluppare una cultura aziendale orientata al superamento di ogni tipo di discriminazione. Ferigo: “Contaminazione e scambio costruttivo sono risorse fondamentali”

05 Lug 2021

Federica Meta

Giornalista

Diversity & Inclusion accoppiata vincente per un business sostenibile. In quest’ottica Inwit ha approvato la policy ad hoc con lo scopo di valorizzare le differenze, sviluppare una cultura aziendale orientata al superamento di ogni tipo di discriminazione e pregiudizio storico-culturale nonché rendere il luogo di lavoro un ambiente inclusivo e plurale.

“Passo dopo passo stiamo proseguendo nel rafforzamento della nuova Inwit. Un luogo dove la contaminazione tra le diverse generazioni professionali e lo scambio costruttivo tra diversità non può che essere considerato una risorsa fondamentale – spiega Giovanni Ferigo, Ad di Inwit – Con l’approvazione della policy diversity & inclusion, abbiamo avviato un percorso proattivo per il superamento di ogni discriminazione, ma anche per promuovere l’inclusione lavorativa e personale in un ambiente equo e inclusivo”.

Il documento ribadisce dunque l’impegno a rispettare e a promuovere attivamente, oltre che i principi previsti dai regolamenti interni e dalle disposizioni contrattuali, anche quelli elaborati da organismi internazionali a cominciare dall’Agenda Onu 2030 fino al Global Compact e ai Women’s Empowerment Principles, passando per la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e per Diritti Fondamentali nel Lavoro dell’Ilo.

Gli impegni

L’impegno primario è quello di creare un ambiente caratterizzato da pluralità e multiculturalità, in cui ciascuno possa manifestare la propria natura e autenticità senza alcuna forma di disagio. Verranno organizzate campagne di sensibilizzazione e iniziative generali mirate al superamento degli “unconscious bias” ovvero dei pregiudizi inconsapevoli.

Con l’obiettivo di promuovere, invece, le pari opportunità, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e la condivisione delle responsabilità familiari, Inwit amplierà i servizi di welfare definendo aiuti specifici ai caregivers o a coloro che vivono sin condizioni di fragilità e disagio.

Sul fronte gender equality, l’obiettivo è prevedere una presenza di genere equilibrata nelle fasi di selezione/assunzione, implementando dei piani di sviluppo manageriale del personale femminile e un maggiore equilibrio nell’assegnazione di ruoli di responsabilità a tutti i livelli organizzativi.

Focus anche sulla realizzazione di un ambiente aperto, nel quale saranno rimossi tutti gli ostacoli compresi quelli connessi all’orientamento affettivo.

Tra le parole d’ordine che spiccano nella policy ci sono, poi, accessibilità e contaminazione. Sul fronte accessibilità c’è l’impegno ad abbattere le barriere fisiche e immateriali e mettere a disposizione di tutti i lavoratori gli strumenti e le dotazioni di supporto che consentano di migliorare le condizioni di lavoro, anche in regime di lavoro agile.

Si favorirà poi la contaminazione tra le diverse generazioni professionali “per uno scambio ricco e proficuo di conoscenze e sensibilità, anche prevedendo percorsi di aggiornamento formativo mirati alla digitalizzazione e all’avanzamento del progresso tecnologico”, si legge nel documento.

Tutti impegni indirizzati a riconoscere e valorizzare il talento di ogni persona, assicurando al contempo l’implementazione di politiche retributive volte a riconoscere il merito e le performance ispirate a principi di equità.

E la strategia non si svilupperà solo dentro il perimetro aziendale. Sempre nell’ottica di una contaminazione e di un’apertura, la più ampia possibile, Inwit promuoverà la partecipazione proattiva ad associazioni attive nel contrasto ad ogni tipo di discriminazione e rafforzerà le partnership con altre aziende e con il mondo accademico per contribuire al cambiamento culturale dell’intero Paese.

Monitoraggio e controllo

Sarà la funzione Human Resources, in coerenza con le linee d’azione del Piano di Sostenibilità e in sinergia con le altre funzioni aziendali, ad avere la responsabilità di promuovere il cambiamento culturale, valorizzando le diversità e monitorando la corretta implementazione delle politiche sulla Diversity & Inclusion all’interno di tutti i dipartimenti organizzativi.

Eventuali condotte che saranno in contrasto con lo spirito della policy saranno oggetto di analisi da parte delle strutture di controllo interno e di gestione dei rischi, con particolare riferimento alle aree di “Inclusività dei luoghi di lavoro” e di “Sviluppo e valorizzazione dei Dipendenti”, con l’obiettivo di assicurare il più alto livello di attuazione possibile.

L’inosservanza dei comportamenti richiesti potrà essere tempestivamente segnalata per attivare il processo di analisi e approfondimento delle condotte e valutare eventuali interventi sanzionatori per proteggere e sostenere chi sia stato offeso”, si spiega nel documento.

Inwit ha inoltre costituito il TeamDiversity & Inclusion, composto da persone provenienti da diverse funzioni aziendali: la task force metterà in campo iniziative specifiche a sostegno di una cultura sempre più inclusiva tesa a contrastare ogni forma di discriminazione, a mitigare eventuali forme di “disagio” e a favorire un benessere aziendale inclusivo e partecipativo.

Infine, per verificare l’efficacia delle azioni verranno utilizzati indicatori di natura qualitativa e quantitativa, tra cui: kpi sull’eterogeneità della popolazione in forza e sull’equilibrio di genere; ore di formazione per genere e inquadramento; indicatori sulle generazioni; indicatori su gender pay gap; percentuale di appartenenti alle categorie protette.

Tutte le iniziative intraprese in tema di Diversity & Inclusion saranno rese note a tutto il personale attraverso i canali di comunicazione interna mentre i risultati saranno esaminati contestualmente dalle funzioni Human Resources e External Relations, Communication & Sustanability con avanzamenti periodici e report di aggiornamento.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

G
Giovanni Ferigo

Aziende

I
inwit

Approfondimenti

I
Inclusione
S
sostenibilità

Articolo 1 di 4