Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Antitrust multa Fastweb. 200mila euro per pratiche scorrette

L’operatore sanzionato per mancata garanzia dei diritti contrattuali degli utenti. Nel mirino dell’Authority violazioni del Codice del Consumo

17 Ott 2011

L’Autorità Antitrust ha comminato una sanzione amministrativa
pecuniaria di 200mila euro nei confronti di Fastweb per violazione
del Codice del Consumo. Secondo quanto si legge sul Bollettino
settimanale dell’Antitrust, il comportamento posto in essere da
Fastweb, consistente nella frapposizione di ostacoli
all’esercizio di diritti contrattuali, quali il diritto di
risolvere il contratto o di interrompere l’erogazione di un
servizio, costituisce una pratica commerciale scorretta.

In altre parole, Fastweb non avrebbe dato seguito alle richieste di
disattivazione di singoli servizi, quali la tv, il servizio Adsl,
il servizio di telefonia mobile e internet in mobilità,
continuando a emettere le relative fatture ed effettuando attività
di recupero crediti, nonostante la volontà manifestata dai
consumatori per iscritto e telefonicamente.