L'appello delle telco Ue: "All'Europa serve una nuova Agenda digitale" - CorCom

DIGITAL VENICE

L’appello delle telco Ue: “All’Europa serve una nuova Agenda digitale”

Nel documento presentato al premier Matteo Renzi e al commissario Neelie Kroes gli operatori chiedono una nuova politica pubblica per le Tlc: “Così si rilancia la crescita economica e si creano posti di lavoro”

08 Lug 2014

Federica Meta

“L’Europa ha bisogno di una nuova agenda digitale per raggiungere e possibilmente scavalcare le altre regioni industriali nella sfida dell’Itc. Il successo dell’Europa in questa competizione conferirà un potente stimolo alla crescita economica e alla creazione di posti di lavoro”. Cosi’ il documento presentato dalle principali telco europee a Digital Venice, evento organizzato nell’ambito del semestre italiano di Presidenza Ue, presenti il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il Commissario Ue all’Agenda digitale, Neelie Kroes. “A questo fine – si legge ancora nel documento – una nuova politica pubblica in materia di telecomunicazioni è urgentemente richiesta”.

Quattro gli obiettivi delineati dagli operatori di tlc europei: “Promuovere lo sviluppo delle infrastrutture per supportare il benessere dei consumatori e la crescita economica; assicurare la cittadinanza digitale; stimolare la creazione di posti di lavoro; governare le sfide globali del web”.

SCARICA QUI IL DOCUMENTO INTEGRALE