Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’era della terza dimensione

05 Mar 2009

Sat Expo Europe ha anche un’anima tridimensionale. Nel contesto
della kermesse 2009 sono effettuate in esclusiva delle trasmissioni
tridimensionali live stereoscopiche via satellite, una
dimostrazione della più importante rivoluzione tecnologica del
settore, seconda solo alla Tv e al cinema a colori. Grazie alla
tecnologia satellitare di Eutelsat il pubblico presente
all’evento assiste in anteprima all’esclusiva realizzazione di
un evento live 3D-HD stereo sia al cinema sia su speciali
televisori.
Sat Expo Europe è ormai diventato uno degli eventi più attesi, se
non il più atteso, dedicato alle applicazioni e alle tecnologie
satellitari. Come ogni anno particolare attenzione viene data al
settore del broadcasting e la grande novità di quest’anno sarà
appunto la trasmissione, al cinema e in Tv, di eventi dal vivo in
3D stereo e in Alta definizione. In Fiera è possibile assistere
alle riprese in 3D-HD stereo di un gruppo musicale che si esibirà
su un set realizzato per l’occasione: si tratta di un vero e
proprio concerto in grado di riprodurre integralmente le condizioni
di un evento live, il cui shooting viene effettuato con la
tecnologia elaborata da Dbw communication. Dalla regia, posizionata
nel padiglione espositivo, i contenuti vengono trasmessi sul
satellite con la tecnologia messa in campo da Open-sky.
Per questa dimostrazione viene utilizzato il satellite Atlantic
Bird 3 di Eutelsat e i contenuti sono ricevuti nel vicino
padiglione conferenze, dove si completa l’ultimo anello della
filiera ovvero la proiezione tridimensionale in una sala
cinematografica, attrezzata per questo evento esclusivo e resa
accessibile al pubblico.
Gli spettatori di questo particolare cinema possono dunque godere
delle spettacolari immagini in 3D-HD tramite un sistema di
proiezione stereoscopico. Altra importante novità è che lo stesso
spettacolo viene reso visibile nei primi modelli di televisori
3D-HD stereo presenti sul mercato posizionati in fiera a fianco del
set 3D. A fornire il servizio di uplink per questo evento sarà
l’operatore Globecast.
L’evento si configura come un’occasione unica per poter
assistere nello stesso luogo e nei tempi giusti alle tre fasi
fondamentali della “catena 3D”: shooting, regia, playout,
trasmissione e proiezione.
Nello specifico il concerto rappresenta un’anteprima dei servizi
“Eventi live 3D” che il consorzio 3D Stereoscopic Group
offrirà prossimamente sul mercato. Una nuova società che
racchiude l’innovazione e l’avanguardia tecnologica
dell’infrastruttura satellitare di Eutelsat (il maggior operatore
satellitare europeo), l’expertise di un’azienda altamente
specializzata nella trasmissione di contenuti digitali via
satellite come è Open-sky e le specifiche capacità di ripresa e
di post produzione tridimensionali di eventi messe in campo da Dbw
communication. Gli skills delle società possono essere applicate
anche a eventi live complessi come quelli sportivi e musicali.
L’introduzione della visione tridimensionale degli eventi live
prelude ad un nuovo modo di vivere il cinema e la televisione.
Oltre all’efficacia dell’evento live, dato dalla condivisione
delle stesse sensazioni in platea e dall’originalità della
trasmissione in diretta, il 3D-HD stereo può arricchire
l’offerta entertainment nelle sale cinematografiche e
trasformarle in degli innovativi centri media in grado di
diffondere in tempo reale informazione e spettacolo ad un pubblico
sempre più esigente.
In questo senso Sat Expo Europe diventa un palcoscenico dove far
interagrire integrare le nuove possibilità di sviluppo legate al
mercato delle telecomunicazioni satellitari che, sempre di più,
rappresentano la nuova frontiera della ricezione. E non solo
perché garantiscono elevate perfomance ma soprattutto perchè non
conoscono barriere legate al digital divide. Come a dire che la
tecnologia 3D può essere di tutti.