Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La beatificazione di Paolo VI in diretta via sat in Ultra HD

17 Ott 2014

In occasione della beatificazione di Paolo VI, domenica prossima 19 ottobre, Eutelsat partecipa attivamente all’evento mediatico organizzato dal Centro Televisivo Vaticano (Ctv) e dall’Arcidiocesi di Milano, in collaborazione con altri eccellenti partner tecnologici come Sony, Dbw Communication e Globecast.

La cerimonia, celebrata in Piazza San Pietro a partire dalle ore 10,30, sarà trasmessa in diretta in Ultra HD attraverso il satellite Eutelsat 8 West A e sarà ricevuta nel capoluogo lombardo presso la Galleria Vittorio Emanuele II, grazie a Sony che metterà a disposizione un maxi-schermo e 4 monitor di ultima generazione.

E’ la prima volta nella storia che una celebrazione papale viene trasmessa live via satellite in Ultra HD a 50 fotogrammi al secondo, nel massimo standard qualitativo dell’immagine a disposizione. In particolare l’Uplink del segnale, prodotto in Vaticano con il supporto di DBW COMMUNICATION, sarà effettuato da Globecast, che si occuperà anche della decodifica nel punto di ricezione.
L’evento arriva dopo la partecipazione di Eutelsat alla canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII, avvenuta lo scorso mese di Aprile, con l’impiego di nove satelliti che hanno reso possibile realizzare una diretta globale in HD.

Per Renato Farina, AD di Eutelsat Italia: “Si tratta di uno straordinario progetto che consolida il nostro rapporto di partnership con il Vaticano e che consente di approfondire ulteriormente la combinazione tra l’Ultra HD e i 50 frame per secondo durante una trasmissione live. Siamo lieti di partecipare all’evento che permetterà al pubblico di Milano di apprezzare la ricchezza e la profondità delle immagini Ultra HD”.

Per mons. Dario Edoardo Viganò, Direttore del Ctv: “Il Vaticano si conferma luogo di aggregazione per l’eccellenza tecnologica mondiale. Lo scorso mese di aprile, grazie all’impiego di nove satelliti Eutelsat, abbiamo permesso a tutti gli abitanti della Terra di partecipare ad una cerimonia papale. Questa volta, invece, puntiamo sul 4K a 50 fotogrammi al secondo e cioè su una tecnologia di avanguardia, che presto diventerà una realtà per tutti. E lo faremo anche grazie all’importante contributo dei satelliti Eutelsat che rappresentano una garanzia di affidabilità e innovazione”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
edoardo viganò
E
eutelsat
R
renato farina

Articolo 1 di 5