IL PIANO

La cinese Oppo si espande in Europa: alleanze con telco e network company

Il ceo Europe Bingo Liu: “Nel corso degli ultimi mesi crescente domanda e forti aspettative da parte dei consumatori Ue. Più determinati che mai a fornire prodotti innovativi e un servizio senza pari”. La sfida 2024 parte con Telefónica e Nokia

Pubblicato il 27 Feb 2024

Oppo punta a rafforzare la propria presenza nel Vecchio continente, dove è presente da sette anni. Dal lancio della serie Find X nel 2018, Oppo è diventata un attore chiave nei mercati europei dell’elettronica di consumo e del 5G. Il marchio ha costruito un solido seguito e una stretta connessione con i consumatori locali anche attraverso sponsorizzazioni di grandi eventi, come Wimbledon, Roland-Garros, Uefa Champions League e Paris Photo, e ora la strategia prevede l’allargamento di partnership strategiche per presidiare meglio la regione.

L’impegno sul mercato europeo a fianco di Nokia e Telefónica

“L’Europa è sempre stata fondamentale per Oppo”, spiega Bingo Liu, ceo di Oppo Europe, “La nostra missione rimane quella di offrire i migliori prodotti agli utenti europei. Siamo qui per restare, offrendo più scelta nel mercato degli smart device”.

Il 24 gennaio 2024 Oppo ha infatti raggiunto un accordo globale di cross patent licensing con Nokia che comprende brevetti essenziali per gli standard nel 5G e altre tecnologie di comunicazione cellulare. Come parte del suo impegno a lungo termine verso il mercato europeo, l’azienda ha annunciato che i prodotti saranno ancora una volta ampiamente disponibili in tutta Europa.

“Nel corso degli ultimi mesi, abbiamo visto una crescente domanda e forti aspettative da parte dei consumatori dell’Ue, che cercano l’esperienza offerta da Oppo, come la fotografia tramite smartphone leader del settore, continua Bingo Liu, “Con tutto il sostegno ricevuto, il team di Oppo Europe è più determinato che mai a fornire ai consumatori prodotti innovativi e un servizio senza pari”.

Durante il Mobile World Congress di Barcellona, Oppo ha anche annunciato che l’azienda formerà un’alleanza strategica triennale con il gruppo Telefónica, fornendo ulteriore supporto alla crescita di Oppo nei mercati globali, e in particolare in Europa.

Focus sull’intelligenza artificiale: via al nuovo Oppo AI Center

Tra le aree di investimento e sviluppo di Oppo c’è anche l’intelligenza artificiale. In occasione dell’Oppo Odc 2023, l’azienda aveva presentato il suo primo modello di intelligenza artificiale generativa auto-addestrata, AndesGpt, in grado di migliorare il dialogo, la personalizzazione e la collaborazione tra cloud e device. A dimostrazione dell’impegno del gruppo in questo ambito, al 31 dicembre 2023 sono stati depositati oltre 3.160 brevetti globali relativi all’AI.

Il 20 febbraio è stato invece istituito l’Oppo AI Center, un nuovo centro progettato per concentrare meglio le risorse dell’azienda nella ricerca e nello sviluppo dell’AI e per promuovere l’esplorazione di tecnologie e applicazioni all’avanguardia e orientate all’utente, con l’obiettivo di portare i vantaggi dell’intelligenza artificiale alla più ampia fetta di utenti possibili.

Oppo ha annunciato che, entro il 2024, i prodotti che verranno lanciati in Europa saranno dotati di avanzate capacità di AI generativa, tra cui la funzione Oppo AI Eraser.

“Gli smartphone AI di prossima generazione rappresenteranno la terza grande fase di trasformazione del settore della telefonia mobile. Nell’era degli smartphone AI, sia il settore della telefonia mobile che l’esperienza degli utenti subiranno cambiamenti rivoluzionari”, precisa Pete Lau, Chief Product Officer di Oppo. “Oppo si impegna a diventare un collaboratore e un promotore degli smartphone basati sull’AI”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5