Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La Giustizia tedesca blocca la vendita dei device Apple

La corte di Mannheim ha stabilito lo stop per iPad e iPhone per violazione dei brevetti. Ma Cupertino aggira l’ostacolo: i prodotti sono distribuiti da un’azienda locale non raggiunta dall’ingiunzione

08 Nov 2011

La giustizia tedesca blocca la vendita di alcuni device – iPhone e
iPad – della Apple in Germania per violazione di alcuni brevetti.
Ma l’ingiunzione della corte tedesca non impatterà le vendite di
Apple i Germania, perché la società di Cupertino vende tutti i
suoi prodotti tramite una filiale locale che non è stata toccata
dall’ingiunzione.

Lo rende noto la Reuters, precisando che la corte del distretto di
Mannheim ha sancito venerdì scorso lo stop alla vendita di due
modelli di smartphone sul mercato tedesco, per violazione di due
brevetti wireless di Motorola Mobility. In caso di vendita, Apple
dovrà pagare 250mila euro di multa.

“E’ una questione procedurale che non ha nulla a che fare con
il merito della causa – dice la portavoce Kristin Huguet – Questa
decisione non pregiudica la nostra capacità di vendere prodotti o
fare business in Germania”.

Motorola Mobility, da poco acquisita da Google, è un big della
telefonia mobile grazie ad Android.

Apple è già invischiata in diverse battaglie legali legate ai
brevetti, in primis con Samsung negli Usa e in altri paesi.
Apple ha vinto alcune ingiunzioni preliminari nei confronti di
prodotti Samsung in Germania e in Olanda, e sta tentando di
bloccare il lancio di alcuni device della casa sudcoreana negli
Usa.

“I brevetti di Motorola stanno diventando sempre più importanti
per l’innovazione del settore wireless”, commenta Motorola dopo
la sentenza della corte tedesca.