Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INIZIATIVA

La smart city si costruisce a scuola, Tim lancia “Share the code”

Il contest è dedicato agli studenti delle scuole secondarie di primo grado dai 10 ai 14 anni che dovranno realizzare un progetto digitale sul tema della città intelligente. Ecco come partecipare

11 Apr 2019

F. Me

Al via “Share the Code” il contest di Tim dedicato ai ragazzi, dai 10 ai 14 anni, che vogliono mettersi alla prova creando un progetto digitale sul tema La città intelligente per rendere gli spazi che li circondano più accoglienti e adatti alle esigenze di tutti.

Da oggi fino al 19 maggio i ragazzi potranno raccontare attraverso un video la loro idea di smart city utilizzando voce, disegni, testi in grafica o musica. Il filmato, della durata massima di 60”, potrà essere realizzato con smartphone, tablet, fotocamera o videocamera.

I partecipanti, infatti, saranno chiamati ad utilizzare le tecnologie protagoniste dei tutorial, disponibili su scuoladigitale.tim.it (Scratch, Makey Makey, Tinkercad, mBot e micro:bit), sito dal quale potranno inviare il loro progetto attraverso l’apposito form.

“Share the Code” rappresenta il momento conclusivo di ScuolaDigitaleTim, il progetto nazionale promosso da Tim nell’ambito del protocollo d’intesa siglato con il Miur, che ha avvicinato oltre 3000 studenti di 15 città italiane ai concetti chiave delle nuove tecnologie, all’Internet of Things e alla Robotica.

A giugno una giuria composta da giornalisti, sceneggiatori ed esperti di discipline EdTech premierà, con un mini computer, un tablet, un Inventor Kit, i tre progetti che meglio hanno saputo esprimere creatività, correttezza tecnica, aderenza al tema e capacità di storytelling.  ScuolaDigitaleTim è stato sviluppato con la collaborazione di Codemotion e la partecipazione di Olivetti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

S
smart city
T
TIM

Articolo 1 di 5