Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La tedesca T-Mobile scommette sul mercato Usa

L’operatore del gruppo Deutsche Telekom presenta nuovi servizi e punta a scalare posizioni entro il 2015

31 Gen 2011

La tedesca Deutsche Telekom punta a diventare, nel giro dei
prossimi quattro anni, il terzo gestore di telefonia mobile negli
Usa, superando l'americana Sprint Nextel, che al momento ha 50
milioni di utenti oltreoceano, circa 15 milioni in più rispetto a
T-Mobile, braccio mobile di Deutsche Telekom. Lo dice Philipp Humm,
nuovo ceo di T-Mobile Usa, al Financial Times Deutschland,
aggiungendo che "è questo l'obiettivo che ci siamo
prefissati per il 2015 e lo possiamo raggiungere con la crescita
organica".

T-Mobile, divisione della tedesca Deutsche Telekom, è attualmente
il quarto maggiore fornitore di servizi mobili nel mercato Usa.

Il Gruppo ha già annunciato circa due settimane fa una nuova
iniziativa per aumentare i ricavi di 3 miliardi di dollari entro il
2014 nel settore della telefonia mobile negli Usa, puntando
soprattutto sulla crescita dei servizi di Internet mobile e su
risparmi lordi per un miliardo di dollari entro il 2013.