Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La Ue si affida alle immagini satellitari di eGeos

La joint venture Asi-Telespazio ha firmato un accordo con Bruxelles per la fornitura di immagini tramite Geo-Eye1 e Ikonos

16 Mar 2010

e-Geos diventa il principale fornitore di dati satellitari
dell'Unione europea. La joint venture Telespazio/Asi ha firmato
con l’Unione Europea un accordo quadro per la fornitura di
immagini satellitari ad altissima risoluzione, tramite il Centro
Comune di Ricerca (Ccr) della Commissione Europea. In base a tale
accordo, che ha una durata massima di quattro anni per un valore
annuo di circa 5,4 milioni di Euro, e-Geos fornirà dati ottici
acquisiti dai satelliti GeoEye-1 e Ikonos.

Le due piattaforme sono i satelliti più utilizzati nell'ambito
del programma CwRS (Control with Remote Sensing) della Commissione
Europea, che da oltre 10 anni fa largo uso di dati ottici ad alta
risoluzione per verificare le richieste di sussidio degli
agricoltori europei e per la corretta assegnazione delle
sovvenzioni. Gli stessi dati satellitari, inoltre, supportano i
programmi europei finalizzati alla sicurezza del cittadino, alla
difesa dell’ambiente, agli aiuti umanitari, al controllo delle
infrastrutture e delle installazioni nucleari.
I dati satellitari saranno forniti attraverso la stazione di
acquisizione e processamento (Imaging and Processing Facility) di
e-Geos installata presso il Centro spaziale di Neustrelitz, in
Germania, e gestita da Euromap in collaborazione con l’Agenzia
Spaziale Tedesca Dlr.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link