SPONSORED STORY

L’infrastruttura di rete all-optical spina dorsale delle città moderne

I network intelligenti in fibra ottica accelerano digitalizzazione e innovazione ma, soprattutto, contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità. La soluzione “Intelligent OptiX Network” di Huawei promuove l’evoluzione dal fiber to the home al fiber to everywhere, contribuendo a ridurre l’impatto ambientale

Pubblicato il 13 Dic 2022

hua

Dopo l’acqua, l’elettricità, il gas e i trasporti, la quinta ancora di salvezza delle città moderne è una rete di comunicazione sicura e performante, in quanto svolge un ruolo fondamentale nella fornitura dei servizi a cui quotidianamente ci affidiamo e funge da ponte tra i fornitori di servizi, il cloud e gli utenti finali. Dalle amministrazioni comunali alle industrie private, una rete affidabile è alla base del loro funzionamento e del modo in cui le persone vivono e lavorano.

L’implementazione della giusta rete può contribuire a rendere le città più resilienti, a prova di futuro, in grado di affrontare le prossime sfide e di adattarsi ai cambiamenti. Sempre più spesso, i Paesi di tutto il mondo stanno adottando infrastrutture completamente ottiche. Le connessioni in fibra ottica sono diventate onnipresenti sia nel settore pubblico che in quello privato dal momento che collegano i cittadini ai servizi essenziali, fanno girare l’economia e permettono alle città di diventare più ricche, diversificate e connesse. Essendo labirintiche ma in genere invisibili, queste reti sofisticate supportano comunicazioni istantanee e senza interruzioni a livello locale, nazionale e globale, collegando persone, governi, apparecchiature e industrie.

Accelerare la digitalizzazione con l’F5G

Le reti intelligenti in fibra ottica accelerano anche la digitalizzazione e l’innovazione ma, soprattutto, contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi ambientali. Huawei continua a realizzare la sua visione di un’infrastruttura di rete all-optical e green basata sull’F5G, una rete di comunicazione di quinta generazione. In questo contesto, quindi, le applicazioni e le pratiche F5G promuovono l’evoluzione dalla “fiber to the home” alla “fiber to everywhere”.

La multinazionale tecnologica ha lanciato la sua strategia di Intelligent OptiX Network nel 2019. Con la premessa di portare l’esperienza di servizio definitiva ad ogni persona, casa e organizzazione, mira a costruire una rete onnipresente, semplificata e completamente ottica che raggiunga il perimetro di rete. Tre anni dopo, in occasione del Mobile World Congress, Huawei ha presentato l’Intelligent OptiX Network e durante il Huawei Connect 2022 di Parigi, i partecipanti al summit “Green Intelligent OptiX Network, Building New-Gen Connectivity” hanno potuto vedere come la rete acceleri la trasformazione digitale.

Con oltre 40 soluzioni basate su scenari per abitazioni private e imprese, i delegati hanno appreso come le tecnologie di comunicazione in fibra ottica promettano di rimodellare la produttività industriale, essendo quest’ultima la spina dorsale del commercio e di ogni città fiorente.

Oggi Huawei sta assistendo a un’ampia adozione delle proprie soluzioni di connettività di nuova generazione, con clienti che operano sia nei servizi pubblici che nei settori privati, tra cui ISP, ospitalità e industria manifatturiera. Huawei ha collaborato con i partner di canale di tutto il mondo e servto più di 5.000 clienti.

Cinque soluzioni innovative basate su diversi scenari

Oltre ad aiutare le città a diventare completamente digitali, una rete all-optical include una vasta gamma di applicazioni per i diversi settori industriali. L’Intelligent OptiX Network di Huawei integra cinque soluzioni innovative, che facilitano la trasformazione digitale delle città e delle organizzazioni del settore pubblico e privato, basate su diversi scenari:

  • FTTO – Fiber to the Office. La soluzione FTTO dimezza l’investimento in moduli ottici e migliora l’efficienza O&M del 70%.
  • FTTM – Fiber to the Machine. Grazie alla bassa latenza e all’elevata affidabilità, la soluzione FTTM soddisfa i requisiti di rete di livello industriale.
  • Single OptiX – Integrando e semplificando le intere reti, la soluzione Single OptiX è ideale soprattutto per il settore energetico e dei trasporti.
  • DC OptiX – Questa opzione riduce la commutazione dei canali di input/output (I/O) da 120 a 2 secondi, garantisce l’assenza di perdita di dati e migliora sensibilmente la sicurezza e l’affidabilità delle transazioni finanziarie.
  • Sensing OptiX – Il primo sensore in fibra ottica di Huawei, OptiXsense EF3000sfrutta algoritmi di rilevamento intelligenti che consentono alle aziende del settore petrolifero e del gas di ispezionare i tubi a distanza.

Il digitale e l’ecologia: due facce della stessa medaglia

Di fronte alle crescenti pressioni normative, dei consumatori e della società, ridurre l’impatto del cambiamento climatico e proteggere le risorse limitate del pianeta è la necessità del momento. Huawei consente di realizzare la trasformazione digitale con tecnologie green e a prova di futuro. Ad esempio, il resort turistico Villaggio Orizzonte in Toscana, grazie all’impiego di questa tecnologia innovativa, è riuscito a ridurre le emissioni di carbonio di 6.500 kg all’anno, equivalenti a piantare 300 alberi. Anche a Dubai, la sua soluzione FTTO ha contribuito a creare una comunità verde intelligente di fama mondiale in cui vivono e lavorano 450.000 persone.

Combinando la trasformazione digitale con il rispetto per l’ambiente, l’Intelligent OptiX Network di Huawei getta solide basi per le città e le imprese di tutti i settori, consentendo loro di essere innovativi e a prova di futuro. Oltre ad aiutarli a raggiungere i propri obiettivi ecologici, la rete consente loro di aumentare l’efficienza, risparmiare sui costi e migliorare l’esperienza dei clienti. Jinhui Wang, direttore del dipartimento Huawei Optical Solutions, ha dichiarato: “Huawei continuerà ad impegnarsi per portare l’F5G in vari settori, fornire infrastrutture di rete sicure, affidabili, ecologiche ed efficienti per la trasformazione digitale delle industrie e offrire servizi premium a un numero sempre maggiore di clienti”.

Kim Jin, Vice Presidente della Optical Business Product Line di Huawei, ha aggiunto: “Continueremo a innovare le reti green all-optical. Inoltre, stiamo creando ulteriori soluzioni specifiche per ogni scenario per rispondere alle esigenze in evoluzione delle città e delle industrie in Europa e nel mondo. Abbiamo anche aumentato la larghezza di banda dell’accesso domestico da 1 Gbps a 10 Gbps, rendendo le connessioni 10G onnipresenti”.

Ha proseguito dicendo: “Abbiamo portato la capacità della rete da classe carrier a classe industriale e abbiamo ridotto la latenza della rete a microsecondi, soddisfacendo i requisiti di bassissima latenza dei robot industriali. Abbiamo anche migliorato la disponibilità della rete dal 99,999% al 99,9999%, rispondendo alle esigenze di altissima affidabilità dii servizi come le reti elettriche. Le nostre reti ottiche sono caratterizzate da un basso consumo energetico e migliorano di 10 volte l’efficacia dell’utilizzo energetico rispetto alle reti tradizionali in rame”.

Uno sguardo al futuro

Huawei non si ferma. Al contrario, con l’introduzione su larga scala di nuovi servizi come la realtà virtuale (VR), la realtà aumentata (AR), l’olografia, il 3D a occhio nudo e il controllo dei robot ad alta

precisione, la sua Green Intelligent OptiX Network darà impulso a un numero ancora maggiore di settori come le ferrovie ad alta velocità, le case automobilistiche autonome, la produzione intelligente e le reti intelligenti.

I diversi scenari di servizio hanno requisiti di rete diversi e la continua innovazione tecnologica offrirà maggiori possibilità di soddisfare queste esigenze. Huawei continuerà a collaborare con i partner industriali per esplorare altri scenari di trasformazione digitale. Le reti di comunicazione green diventeranno la norma, rendendo le città più intelligenti e l’economia digitale più vitale.

Per saperne di più sulla Green Intelligent OptiX Network di Huawei, fare clic qui.

I clienti Huawei possono beneficiare di tempi di consegna più brevi per soluzioni ONT e DCI selezionate grazie alla campagna Fast Track di Huawei che garantisce la consegna entro quattro settimane per tutti gli ordini effettuati entro la fine dell’anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

H
Huawei

Approfondimenti

F
fibra ottica
S
smart city
S
sostenibilità

Articolo 1 di 5