Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Lte, a fine mese via ai primi servizi in Spagna

Telefonica e Vodafone lanciano le offerte pre-commerciali 4G. Si parte con le grandi aziende di Madrid, Barcellona e Malaga

06 Set 2011

Il 4G spagnolo è targato Vodafone e Telefonica. I due operatori,
infatti, lanceranno quasi in contemporanea i primi servizi Lte che
permettono connessioni Internet ad una velocità media di 30 mega
al secondo, con punte che possono superare anche i 100 mega.

Entrambe le compagnie attiveranno un servizio “pre-commerciale”
per i grandi clienti, imprese e pubbliche amministrazioni:
Telefonica darà l’avvio la prossima settimana a Madrid e
Barcellona e Vodafone, invece, è pronta partire a fine settembre
anche a Malaga per 30 grandi aziende.

Inizialmente le connessioni saranno possibili solo per il traffico
dati via modem e Usb e non, dunque, per gli smartphone. Il servizio
viaggerà sulla banda a 2,6 Ghz, resa disponibile dopo l’asta che
si è tenuta lo scorso luglio, anche se lo spettro ottimale sarebbe
quello a 800 Mhz, ancora non utilizzabile però almeno fino al
2014.

L’amministratore delegato di Telefonica Julio Linares, nel
presentare il progetto, ha sottolineato che la Spagna ha la
possibilità di raggiungere gli obiettivi fissati dall’Agenda
Digitale europea – Internet al 100% della popolazione entro il
2013 e a 30 mega entro il 2020 – ma serve un grande sforzo a
livello di investimenti. In altre parole ha ribadito l’impegno
della sua compagnia ad investire nelle nuove reti a patto che anche
gli over the top siano disponibili a fare lo stesso.

In campo per il 4G spagnolo targato Telefonica c'è anche
Alcatel-Lucent. Alcatel-Lucent fornirà a Telefónica una soluzione
4G Lte completa, comprensiva delle stazioni radio base Lte,
dell’Evolved Packet Core (Epc) wireless interamente IP e di
risorse di gestione dei dati d’utente basate sul suo portafoglio
Ims (IP Multimedia Subsystem). Alcatel-Lucent realizzerà, gestirà
e manterrà la rete per conto di Telefónica, permettendo a
quest’ultima di concentrarsi sullo sviluppo dei migliori servizi
per i suoi clienti, facendo leva nello stesso tempo
sull’esperienza di gestione delle operazioni su scala mondiale di
Alcatel-Lucent.

La soluzione che verrà implementata fornisce anche un percorso
evolutivo verso la rivoluzionaria linea di prodotti lightRadio
della stessa Alcatel-Lucent, che permetterà una drastica riduzione
dei costi, della complessità tecnica e dei consumi elettrici delle
reti mobili. Progettata per rispondere ai requisiti di lungo
termine degli operatori mobili, impegnati a garantire che le loro
reti possano fronteggiare i cresci carichi di traffico, lightRadio
rimpicciolisce e semplifica significativamente le attuali stazioni
base, promettendo reti più “verdi”, semplici,
“leggere”.

Per questa fase pilota, Alcatel-Lucent mette a disposizione di
Telefónica anche il supporto dell’ngConnect Program,
un’iniziativa internazionale che raccoglie aziende specializzate
negli apparati, nelle applicazioni, nelle reti e nei contenuti, per
accelerare la messa in campo di servizi e applicazioni di nuova
generazione. Attraverso il programma ngConnect, gli operatori
mobili possono beneficiare di un ambiente aperto di innovazione,
soluzioni pre-integrate, di un time to market abbreviato per i
servizi basati sulle reti 4G Lte, oltre alla possibilità di
definire nuovi modelli di business non tradizionali e mettere a
punto un’esperienza a livello d’utente di nuova generazione e
basata sulla connessione.