Mediaset studia il dossier Digital+ e guarda ad Al Jazeera - CorCom

RISIKO PAY TV

Mediaset studia il dossier Digital+ e guarda ad Al Jazeera

Il gruppo italiano tratta con Telefonica per trovare una strategia comune sull’emittente spagnola. Ma prima di presentare un’offerta attende le mosse del nuovo socio per il progetto di pay tv europea. Obiettivo: fare cassa per rilevare parte delle azioni messe in vendita da Prisa

10 Mar 2014

A.S.

L’opzione per acquisire la maggioranza di Digital+ scadrà mercoledì. Nella pay tv spagnola del gruppo Prisa gli italiani detengono attualmente, al pari di Telefonica, il 22%, e nelle intenzioni di Mediaset ci sarebbe l’idea di rafforzare la propria presenza nella società. I manager di Cologno sarebbero impegnati proprio in questi giorni a delineare la strategia per acquisire almeno una parte del 56% messo in vendita da Prisa, che ha necessità di fare cassa. Tra oggi e domani il management di Mediaset prenderà una decisione, dopo aver sentito anche Telefonica, l’altro socio di minoranza coinvolto nell’operazione, per arrivare a una strategia comune entro mercoledì.

Sembrano ormai acqua passata, intanto, le indiscrezioni, smentite dalla stessa Telefonica, che davano come probabile una offerta pigliatutto del colosso iberico delle tlc, che pareva fosse intenzionato a mettere sul piatto 800 milioni di euro per acquisire l’intero 56% di Digital+ liberato da Prisa.

L’ultimo scenario è quello che vede Mediaset e Telefonica fianco a fianco per gesire la vicenda in accordo, anche se non c’è ancora chiarezza sulla valutazione del pacchetto del 56% dell’azienda che Prisa ha messo in vendita. Da una stima complessiva del gruppo di 1,5 miliardi si è passati, considerato il fatto che la pay-tv ha perso abbonati, a circa un miliardo. Così il 56% varrebbe, secondo le valutazioni di Mediaset e Telefonica, poco più di mezzo miliardo di euro, che potrebbe voler dire approssimativamente 250 milioni per uno.

Ma secondo le indiscrezioni che circolano in queste ore non è detto che mercoledì venga già lanciata l’offerta. I due soci di minoranza potrebbero decidere di attendere oltre la scadenza, per stare a vedere come si muoverà il mercato. Sia Mediaset sia Telefonica, infatti, potrebbero in un secondo momento esercitare il diritto di pareggiare qualsiasi offerta che dovesse appalesarsi dopo mercoledì dall’esterno, con uno dei pretendenti che potrebbe essere la BSkyB di Rupert Murdoch.
Prendere tempo, in questo momento, potrebbe voler dire per Mediaset farsi trovare in una posizione di vantaggio, dopo aver cioè definito chi sarà il nuovo socio per il suo progetto di pay tv europea, dove si troveranno insieme Mediaset Premium, che porta con sé i diritti della Champions league per i prossimi anni, e le attività spagnole del gruppo. L’identikit del nuovo socio porta al momento alla tv del Qatar Al Jazeera, che per entrare nella partita potrebbe portare a Mediaset proprio la liquidità necessaria per affrontare in tranquillità l’affare Digital+.