Mega-attacco a TalkTalk, a rischio i dati di 4 milioni di inglesi - CorCom

SICUREZZA

Mega-attacco a TalkTalk, a rischio i dati di 4 milioni di inglesi

Violati gli account di clienti del fornitore Tlc. L’allarme dell’Ad Dido Harding: “Offensiva violenta e prolungata, in pericolo carte di credito, email, numeri di telefono”. Scotland Yard indaga

23 Ott 2015

I dati personali di milioni di britannici sono a rischio. Il provider telefonico e a banda larga TalkTalk ha subito infatti un pesante cyberattacco, denunciato dalla stessa società. Sono a rischio le informazioni riguardanti i nomi dei clienti, gli indirizzi, i loro riferimenti bancari. “C’è il rischio che ci sia stato l’accesso a tutti i dati personali dei nostri clienti” afferma l’amministratore delegato della società, Dido Harding.

TalkTalk ha circa 4milioni di utenti. Le azioni della compagnia sono crollate subito dopo la notizia.

La società ha avvertito i propri clienti che possono essere stati sottratti nomi e indirizzi, date di nascita, indirizzi email, numeri di telefono, informazioni sull’account TalkTalk, carta di credito e coordinate bancarie.

Scotland Yard ha aperto un’indagine.

Un consulente di sicurezza informatica ed ex detective di Scotland Yard, Adrian Culley, ha detto alla Bbc Radio 4 di oggi che un gruppo islamista russo ha rivendicato la responsabilità degli attacchi. Gli hacker affermerebbero di essere un gruppo di cyber-jihadista, ma si tratterebbe comunque di un’informazione da verificare.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
attacco
T
TalkTalk