Merger Wind-3, Vimpelcom: "Fiduciosi su chiusura entro 2016" - CorCom

CONSOLIDAMENTO

Merger Wind-3, Vimpelcom: “Fiduciosi su chiusura entro 2016”

Il Gruppo che controlla la società guidata da Ibarra, esprime ottimismo in una nota alla prima trimestrale dell’anno. In fase 2 il procedimento di verifica da parte della Commissione Ue

12 Mag 2016

La bocciatura del matrimonio tra O2 e Three Uk da parte della Commissione Europea non spaventa Vimpelcom per il piano di fusione Wind3. La notizia di ieri, che ha confermato le indiscrezioni degli ultimi giorni circa un imminente stop dell’Ue al piano M&A delle due telco britanniche, non sembra aver scalfito l’ottimismo del gruppo che nel nostro Paese controlla Wind.

Il Gruppo “prevede che l’operazione venga completata intorno alla fine del 2016, ottenute le necessarie autorizzazioni”, si legge in una nota diffusa a margine della presentazione dei risultati finanziari del 1° trimestre.

Vimpelcom, come la controllante di 3 Italia, Hutchinson (la stessa di Three Uk, ndr), è in attesa di conoscere il responso della Commissione, giunta alla seconda fase del procedimento di verifica, rispetto al piano di unione delle due compagnie italiane in un unico operatore.

La fusione Wind-3 avrebbe lo stesso effetto di quella paventata dal progetto naufragato O2-Three Uk, ossia la riduzione degli operatori sul mercato da 4 a 3. Ma le grandi differenze della grandezza dei player coinvolti nelle due operazioni e dei due mercati, quello italiano e quello britannico, non ammettono paragoni particolarmente calzanti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

3
3
M
M&A
O
o2
T
Three Uk
W
Wind