Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

INNOVAZIONE

Milano, il 5G Vodafone si apre alle idee delle startup

Nasce dalla collaborazione con Polihub, incubatore del Politecnico di Milano, il bando “Action for 5G”. In vista delle sperimentazioni nel capoluogo lombardo, l’operatore investirà nei progetti innovativi 10 milioni di euro nei prossimi quattro anni

10 Gen 2018

A. S.

Utilizzare le idee innovative nate nelle startup per sviluppare servizi 5G più all’avanguardia. E’ l’obiettivo di “Action for 5G”, il primo bando dedicato alle startup che vogliono contribuire allo sviluppo del nuovo standard in Italia, lanciato da Vodafone Italia in vista della sperimentazione sulla città di Milano.

In collaborazione con PoliHub, l’incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico, il bando nasce nelle intenzioni di Vodafone per creare un ecosistema di aziende, sviluppatori e innovatori attorno al 5G, trasformando Milano nella capitale europea del 5G con un investimento totale di 10 milioni di euro in 4 anni.

L’obiettivo del bando, si legge in una nota di Vodafone, è di promuovere progetti e innovazioni nel campo della robotica, della sensoristica, dei dispositivi connessi di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale e, più in generale, di applicazioni e soluzioni digitali che abbiano nel 5G il fattore abilitante distintivo negli ambiti industria 4.0, sanità, smart city, smart grid, sicurezza ed entertainment.

Alla call potranno prendere parte le startup innovative, già costituite o in via di costituzione, le piccole e medie imprese e le imprese sociali con asset di unicità e proprietà intellettuale e team dedicati al progetto presentato.

“La prima fase – prosegue il comunicato – prevede la raccolta e la valutazione delle candidature. I migliori progetti saranno oggetto di due diligence da parte di investitori istituzionali italiani e di consulenti esterni e accederanno alla fase di ‘progettazione in 5G’ nei mesi di maggio e giugno. In questa fase è previsto un primo finanziamento, oltre a sessioni tecnico-specialistiche per sviluppare l’idea progettuale in ottica 5G”.

I progetti saranno valutati da un Board costituto da membri di Vodafone Italia, Fondazione Vodafone, Politecnico di Milano e venture capitalist, che selezioneranno quelli più innovativi e strategici che potranno così accedere alla fase di “Sviluppo e Test in Lab” (settembre 2018 – dicembre 2018). In questa fase, le startup riceveranno il successivo finanziamento con la possibilità per Vodafone di entrare nel capitale della startup o di supportarla nel lancio commerciale del progetto. Inoltre, i progetti più interessanti saranno valutati per una possibile partecipazione alla sperimentazione del 5G di Vodafone su Milano.

Ogni anno, conclude la nota, Vodafone metterà a disposizione 2,5 milioni di euro per 4 anni, per un totale di 10 milioni di euro, in servizi di consulenza tecnico-specialistica o in denaro e l’accesso all’Open Lab di Vodafone e del Campus Open Lab del Politecnico di Milano nonché agli spazi e servizi del PoliHub.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

5
5g
P
polihub
V
vodafone
V
vodafone italia