Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FIBRA OTTICA

Milano-Roma in 300 Gbps, Fastweb scommette sull’altissima velocità

Grazie alla tecnologia CloudWave Optics di Coriant, la società è riuscita a potenziare le connessioni ad alta capacità della rete backbone che collega le due città. La soluzione verrà ora estesa all’intera infrastruttura, per aumentare la velocità dei servizi su tutta la dorsale nazionale

27 Giu 2018

Giorgia Pacino

Da Milano a Roma in 300 Gigabit per secondo. Fastweb ha realizzato collegamenti ad altissima velocità sugli oltre 950 chilometri di rete backbone a lunga distanza che collegano le due città. Tutto grazie alla tecnologia CloudWave Optics di Coriant, fornitore di soluzioni di rete per service provider.

Grazie alle soluzioni fornite da Coriant, Fastweb è riuscita a potenziare le connessioni ad alta capacità della sua infrastruttura fino a 300 Gbps. I servizi ad altissima velocità corrono sul percorso principale della rete, quello che collega i PoP Fastweb tra Roma e Milano via Torino. Esiste anche un percorso di protezione, via Firenze-Bologna, lungo oltre 800 chilometri. La rete backbone, realizzata nel 2010 sulla base della piattaforma di trasporto multi-haul Coriant hiT 7300, supportava connessioni a 100Gbps di tecnologia coerente senza rigenerazione, per gestire il crescente traffico dati. Ora la nuova soluzione Coriant ha consentito un aggiornamento tecnologico, che potenzia le funzionalità della rete e si adatta ai nuovi servizi di connettività cloud e hyperscale.

Il collegamento a lunga distanza è stato realizzato senza amplificatori speciali, adattamenti o modifiche all’hardware già in campo. I risultati delle performance ottiche per i servizi sono stati convalidati in tempo reale dalla soluzione software Coriant Aware, fornendo a Fastweb una visione precisa dei parametri chiave della prestazione. La tecnologia Coriant CloudWave Optics verrà estesa sul resto dell’infrastruttura Fastweb, per aumentare i servizi a 200Gbps e 300Gbps su tutta la backbone nazionale che comprende 600 nodi. La sua capacità verrà così migliorata del 50% rispetto al numero di canali progettati all’inizio.

“La nostra capacità di fornire collegamenti a 200Gbps e 300Gbps aiuta i nostri clienti ad aggiornare le reti esistenti”, spiega Uwe Fischer, executive vice president R&D e Plm e Cto di Coriant. “Con l’aumento costante delle esigenze di banda, la possibilità di estendere le reti a capacità di 200 Gbps e 300 Gbps porta a progettazioni di rete semplici e potenti”.

“Il nostro obiettivo principale è fornire ai nostri clienti la migliore qualità di connessione”, dice Andrea Lasagna, technology officer di Fastweb. “Una nuova era di servizi di trasporto su lunga distanza affidabili e ad alte prestazioni si sta diffondendo sempre più velocemente. È necessario un approccio di rete scalabile e semplice per far fronte alla crescente domanda di banda. Con Coriant abbiamo realizzato una rete di trasporto capillare a copertura nazionale. Ora, con la combinazione di Coriant hiT 7300 e tecnologia CloudWave Optics, possiamo illuminare le nostre fibre a 300 Gbps tra Milano e Roma, sfruttando l’infrastruttura esistente”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

3
300 Gbps
C
Coriant
F
fastweb
F
fibra ottica

Articolo 1 di 5