Mirtillo: "Agenda digitale, l'Italia diventi interlocutore privilegiato della Ue" - CorCom

LA NOSTRA INCHIESTA

Mirtillo: “Agenda digitale, l’Italia diventi interlocutore privilegiato della Ue”

Per l’Agenda digitale si apre una nuova fase, ma l’Italia rimane fanalino di coda nei primi segnali di ripresa e nell’uso delle tecnologie. E’ sufficiente concentrarsi sulle priorità individuate dal Crescita 2.0 o politica e istituzioni devono fare di più? Ecco cosa ha risposto al Corriere delle Comunicazioni l’Ad di Ericsson Italia

23 Gen 2014

Nunzio Mirtillo, Ad Ericsson Italia

Nel 2014, dopo 11 anni, l’Italia assumerà la Presidenza dell’Unione europea, che coinciderà con le scadenze di mandato del Parlamento e Commissione. L’opportunità principale che offrirà la presidenza sarà quella di porre all’attenzione delle rinnovate istituzioni una serie di temi chiave. Condizione necessaria perché questa operazione possa riuscire è arrivare al semestre con idee chiare, per proporre una nuova visione di Europa, in alcune aree prioritarie. Stabilità e crescita dei Paesi sono sia condizione sia effetto di buone politiche nazionali e comunitarie.

L’Italia è sulla buona strada, ma oggi i mercati richiedono programmazione e misure esecutive. Trasparenza, efficienza e sviluppo rimandano ad una politica industriale basata sull’innovazione digitale per rimuovere la burocrazia di cui il Paese è ostaggio. Oggi servono meno dibattiti e più progetti per realizzare infrastrutture per la banda larga, una nuova offerta formativa, una reale politica di crescita competitiva nella ricerca e sviluppo e un’armonizzazione della tassazione delle aziende e del mercato del lavoro a livello europeo.

La crisi non può essere un alibi per ripiegare verso atteggiamenti conservativi, soprattutto verso la macchina burocratica, ma deve rappresentare un’occasione affinché servizi e reti di nuova generazione diano all’economia lo slancio necessario. I privati sono pronti agli investimenti, ma per questo è indispensabile che la politica faccia la sua parte con norme attuative e tempi certi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agenda digitale
E
ericsson
N
nunzio mirtillo