Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Missione wi-fi gratuito per Bari. La città si affida a Fastweb

Attivato nel Parco 2 Giugno il primo hot-spot: 60 minuti di navigazione fino a 50 Mb. Il sindaco Emiliano: “L’obiettivo del Comune è dare a tutti la cittadinanza digitale”

21 Lug 2011

Parco 2 Giugno è la prima area pubblica della città di Bari
coperta da rete wi-fi gratuita. È stato presentato questa mattina
il progetto Bari Wireless dal sindaco Michele Emiliano,
dall'assessore all'Innovazione Annabella De Gennaro, dal
presidente della VI circoscrizione Leonardo Scorza e dal
responsabile del Mercato Pubblica Amministrazione Locale Centro-Sud
di Fastweb Mariano Maraniello.

“Oggi la nostra vita scorre attraverso la rete – ricorda il
sindaco Emiliano – Avere finalmente uno spazio pubblico dove
l’accesso a internet è gratuito e aperto a tutti per me è solo
un punto di inizio. Il prossimo obiettivo è introdurre a Bari la
“cittadinanza digitale”, che altro non è che il diritto di
ognuno all’accesso alla rete. Affermare questo principio nello
Statuto Comunale significa garantire ed estendere parità di
informazione, espressione, partecipazione e interazione attraverso
il web”.

Questo è solo il primo hotspot wireless, ovvero punto di accesso
wi-fi, attivato dal Comune di Bari: l’amministrazione infatti è
già a lavoro per portare la connessione gratuita senza fili nelle
altre circoscrizioni, individuando per ciascuna di esse uno spazio
pubblico e puntando su partnership pubblico/privato.

Bari Wireless consente ai cittadini di collegarsi a internet
gratuitamente con pc portatili e tablet, attraverso la connessione
senza fili implementata da Fastweb che viene rilevata in modo
automatico. Sarà sufficiente cliccare sull’icona della rete,
aprire il sito di benvenuto, registrarsi e accedere. Fastweb,
grazie alla partnership tecnologica con AFA Systems, ha
implementato un sistema di autenticazione che consente l’invio
immediato all’utente di un sms con username e password per
attivare la navigazione.

In una prima fase, il sistema permetterà all’utente di navigare
gratuitamente per 60 minuti al giorno o sino al raggiungimento
della soglia di 50 megabyte, questo al fine di consentire
l’accesso al numero più ampio possibile di cittadini. In base al
feedback ricevuto, il Comune potrà valutare l’innalzamento di
queste soglie.
Il progetto Bari Wireless è inserito nel settimo capitolo del
programma di mandato del Sindaco Emiliano dedicato alla Città
giovane.

“Grazie all'avvio di questo progetto – spiega l’assessore
all’Innovazione De Gennaro – raggiungeremo uno degli obiettivi
dell’amministrazione comunale che permetterà ai cittadini di
avvicinarsi alle istituzioni, sfruttando l’accesso pubblico e
gratuito a internet. Il primo luogo pubblico di accesso alla rete
Bari Wireless ci consentirà inoltre, di valutare come procedere
con l’attivazione del servizio anche in altri luoghi pubblici e
in altri quartieri. Infatti, è intenzione dell’amministrazione
utilizzare questo e i futuri hotspot per iniziare a ridurre il
fenomeno del digital divide ovvero il divario esistente tra chi ha
un accesso alle tecnologie informative e chi ne è escluso,
parzialmente o totalmente”.

“Siamo lieti di collaborare con il Comune di Bari in questo
progetto che offre la possibilità di accedere liberamente a
Internet anche da luoghi pubblici cittadini – sottolinea
Maraniello, responsabile del Mercato Pubblica Amministrazione
Locale Centro-Sud di Fastweb – L’amministrazione locale ha
dimostrato grande sensibilità nel capire che l’accesso diffuso
della popolazione alla Rete è un fattore essenziale per lo
sviluppo di servizi al cittadino nell’era Internet”.