Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA STIMA

Moody’s: Tlc, in Europa fatturato in calo anche nel 2013

L’agenzia di rating stima un decremento pari al 2%. Pesa la debolezza macroeconomica e la rigida regolamentazione soprattutto sul mercato domestico che perderà tra il 5% e il 10%

27 Nov 2012

F.Me.

Restano negative le stime sul settore delle telecomunicazioni in Europa, Medio Oriente e Africa per il 2013. Secondo l’agenzia di rating Moody’s, il prossimo anno ci sarà un ulteriore declino del fatturato per le società attive in questo settore, con l’Europa che vedrà un calo complessivo del 2%, a causa della persistente debolezza macroeconomica, dei tagli dei prezzi e della regolamentazione rigida. “Le società europee di telecomunicazioni – stima Carlo Winzer, senior vice presidente di Moody’s corporate finance group – troveranno che il 2013 sarà impegnativo come quest’anno”.
“Ci aspettiamo che la forte competizione sui prezzi e il calo delle entrate sul mercato domestico avranno un impatto significativo sui profitti di queste società puntualizza Winzer – nonostante il contributo positivo che potrà arrivare sui loro conti dalle attività internazionali. Considerando la sola attività domestica, ci aspettiamo cali in media tra il 5% e il 10% in quei Paesi maggiormente colpiti dalle difficoltà nell’area euro”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

M
moody's