Mossa francese per Cellnex: acquisite 230 torri da Bouygues - CorCom

Mossa francese per Cellnex: acquisite 230 torri da Bouygues

La società iberica chiude la prima parte dell’accordo annunciato a luglio: investimento da 80 milioni per creare una base oltralpe e consolidarsi nella copertura europea. Entro fine anno la chiusura seconda fase

16 Set 2016

A.S.

Cellnex Telecom sbarca sul mercato francese, e chiude la prima fase dell’accordo annunciato a luglio per acquisire un pacchetto di 230 torri tlc da Bouygues Telecom. Con l’investimento da 80 milioni di euro, si legge in una nota dell’operatore, Cellnex consolida il proprio profilo di operatore indipendente di infrastrutture di telecomunicazioni con copertura europea. Le due società stanno inoltre lavorando a una seconda fase che prevede un possibile ampliamento dell’accordo fino a 500 torri.

“Si inizia una collaborazione di lungo termine che può estendersi ad altri ambiti di interesse come la costruzione di nuovi siti su richiesta (Built to Suit) o l’introduzione di nuove tecnologie basate sulle small cells per la banda larga in mobilità – aveva detto Tobías Martínez (nella foto), amministratore delegato di Cellnex, annunciando l’intesa – Questo accordo rafforza il nostro approccio europeo e dimostra la nostra capacità di costruire accordi e alleanze con clienti che operano in diversi paesi europei ai quali potremo offrire soluzioni per la connessione nelle telecomunicazioni”.

L’accordo con Bouygues Telecom prevede l’acquisizione e integrazione, in questa prima fase che si chiude oggi, di 230 torri per la trasmissione wireless di segnale di dati e di telefonia in mobilità. L’acquisizione di questo portafoglio di torri si accompagna a un contratto di prestazione di servizi di Cellnex a Bouyges Telecom della durata di 20 anni.

Le torri sono distribuite su tutto il territorio francese, in gran parte in zone rurali e suburbane, con una piccola percentuale in zone urbane. Quanto alla seconda fase, si prevede possa chiudersi entro il 31 dicembre 2016.

Bouygues Telecom è, per fatturato, il terzo operatore di telefonia mobile in Francia. Attualmente conta un portafoglio di 11.000 torri. La società francese, negli ultimi anni, ha iniziato un processo progressivo di separazione e vendita dei suoi attivi non strategici in infrastrutture, in linea con la tendenza all’esternalizzazione a favore di operatori neutri e indipendenti di infrastrutture di telecomunicazioni come Cellnex Telecom.

Cellnex è il principale operatore indipendente europeo di infrastrutture di telecomunicazioni wireless, con un portafoglio totale superiore a 16.100 siti, e opera in Spagna, Italia, Olanda e ora in Francia. Le attività di Cellnex si suddividono in tre aree: infrastrutture per telefonia mobile; reti di diffusione audiovisiva; servizi di reti di sicurezza ed emergenza, soluzioni per la gestione intelligente di infrastrutture e servizi urbani (smart cities e l’Internet of things).