Mux, Agcom dà l'ok a integrazione TiMedia con Rete A - CorCom

Mux, Agcom dà l’ok a integrazione TiMedia con Rete A

Secondo Radiocor, l’Autorità ha autorizzato il trasferimento del 100% di Rete A a Telecom Italia Media Broadcasting. È l’ultimo passaggio formale per la creazione del primo operatore di rete indipendente in Italia. Il closing previsto entro fine mese

20 Mag 2014

L.M.

C’è il via libera dell’Agcom sull’integrazione delle frequenze tv di Telecom Italia e del gruppo L’Espresso la cui conclusione è attesa per fine mese. Nei giorni scorsi, secondo quanto risulta a Radiocor, l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni ha autorizzato il trasferimento di proprietà del 100% di Rete A (controllata dal Gruppo Editoriale L’Espresso) a Telecom Italia Media Broadcasting, controllata di TiMedia, compiendo dunque l’ultimo passaggio formale necessario prima della formalizzazione dell’operazione.

Il closing è previsto entro la fine di maggio.

Lo scorso 9 aprile Telecom Italia Media e L’Espresso hanno raggiunto l’accordo per creare il primo operatore di rete indipendente in Italia unendo le infrastrutture di trasmissione del segnale televisivo di TiMedia (3 multiplex digitali) e di Rete A (titolare di 2 mux). Il nuovo gruppo sviluppa un fatturato di circa 100 milioni di euro. In base all’intesa raggiunta, sarà TiMedia a indicare la maggioranza dei consiglieri incluso l’amministratore delegato: a questo proposito l’intenzione è quella di confermare l’attuale guida operativa di TimB, Paolo Ballerani. Al gruppo L’Espresso spetterà invece la proposta sul presidente della nuova realtà. La riserva sul nome, secondo quanto si apprende, verrà sciolta dal gruppo editoriale entro la fine di questa settimana.