Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Negli stabilimenti Nsn il 50% dell’energia prodotta da fonti rinnovabili

La network company spinge sull’ecosostenibilità e sulla trasparenza. Il ceo Suri: “Per migliorare serve il coraggio dell’onestà”

18 Mag 2011

Nokia Siemens Networks ha pubblicato il Report sulla Sostenibilità
2010, nel quale descrive nel dettaglio la propria performance ed
impatto ambientale e sociale.

Questo report prende in esame oltre 80 indicatori misurabili e
oltre 60 obiettivi e valuta la performance aziendale in otto ambiti
specifici della ”corporate responsibility”: connettività e
sviluppo, impatto ambientale di prodotti e servizi, impatto
ambientale delle attività produttive, etica e diritti umani,
fornitori, condizioni di salute, sicurezza e manodopera, dipendenti
e comunità.

Secondo il report, metà di tutta l'energia utilizzata negli
stabilimenti di Nokia Siemens Networks nel mondo è ottenuta da
fonti rinnovabili. L'azienda punta sul nuovo business
incentrato su applicazioni che consentiranno di risparmiare energia
per le aziende elettriche e altri settori industriali e che
sosterranno lo sviluppo di applicazioni intelligenti destinate a
vari altri settori. Nokia Siemens Networks sostiene di offrire i
prodotti più efficienti dal punto di vista energetico del settore.
In base ai calcoli effettuati, utilizzando gli standard di
misurazione dell'efficienza energetica Etsi, il consumo di
energia della Flexi Base Station è di appena 562 watt.
L'azienda sostiene di avere l'organizzazione e il programma
anti corruzione più solidi del settore. La coscienza dei
dipendenti è considerata estremamente importante e il 92% degli
stessi partecipa al corso annuale di “ethical business”. Nsn ha
speso quasi 57 milioni di euro in formazione del personale e ha
ottenuto la certificazione 18001 OHSAS Occupational Health and
Safety Management System in dieci mercati chiave considerati a
maggiore rischio. L'azienda ha rafforzato le politiche e
procedure relative ai diritti umani, soprattutto per rispondere
all'uso non corretto delle tecnologie di comunicazione. Nsn si
impegna a migliorare la capacità e la performance dei fornitori in
termini di responsabilità aziendale raddoppiando gli audit globali
e triplicando la formazione dei fornitori in tema di
responsabilità aziendale.

Prima di redigere il Report sulla Sostenibilità 2010, Nokia
Siemens Networks ha analizzato a fondo le esigenze e gli obiettivi
di sostenibilità considerati prioritari dai suoi clienti e da
tutti i soggetti collegati all'azienda. Sulla base delle
informazioni ricavate, ha ottenuto una maggiore visibilità e
trasparenza su questi argomenti chiave, che comprendono tra
l'altro la performance ecologica, la salute e la sicurezza e le
informazioni correlate alla ”supply chain”.

"Il nostro impegno verso la sostenibilità e l’eticità del
lavoro ci contraddistingue in un settore fortemente competitivo –
ha detto Rajeev Suri, ceo di Nokia Siemens Networks – Questo report
rispecchia la nostra filosofia, secondo la quale non può esistere
sostenibilità senza trasparenza e dialogo aperto. La trasparenza
implica una misurazione corretta della performance e il coraggio
dell’onestà sia rispetto ai successi, sia alle aree di
miglioramento. Significa avere un ruolo attivo nel dialogo globale,
anche trattando argomenti controversi".