Netflix, in Italia il debutto è con Tim - CorCom

Netflix, in Italia il debutto è con Tim

I clienti potranno accedere facilmente in modalità on demand ai contenuti tramite TimVision. Patuano: “Intesa che rafforza il modello di business sempre più basato sulla video strategy”. Intanto Angelina Jolie diventa regista per la media company americana

29 Lug 2015

F.Me.

Telecom Italia e Netflix insieme per la tv on demand. La compagnia italiana ha firmato un accodo con la società Usa grazie al quale i clienti Tim potranno accedere direttamente a Netflix attraverso il set-top box di TimVision. Secondo Telecom l’accordo sarà la chiave di volta per lo sviluppo della banda ultralrga in Italia.

I clienti Tim potranno accedere facilmente in modalità on demand ai contenuti di Netflix, leader globale dell’Internet Tv, che offre una grande selezione di film e serie televisive originali e pluri-premiate, oltre ad una sezione dedicata ai più piccoli. La programmazione Netflix sarà disponibile direttamente sulla Tv di casa attraverso il decoder TimVision, anche in qualità Hd, grazie all’infrastruttura di rete fissa a banda larga e ultra larga di Tim, la più estesa nel Paese.

“La partnership con Netflix conferma la nostra strategia industriale e ci vede in Italia come l’unica piattaforma aperta di distribuzione di contenuti premium che integra le migliori offerte disponibili sul mercato – sottolinea Marco Patuano, di Telecom Italia – Questo accordo dimostra ancora una volta come i grandi player premino la qualità delle nostre reti. Con Netflix proseguiamo nel percorso di collaborazione tra le telco e le media companies che ci consente di proporci al mercato con un’offerta pienamente convergente, rafforzando un nuovo modello di business centrato sulla video strategy.”

Tim e Netflix prevedono di introdurre una modalità di sottoscrizione e accesso semplificata al servizio di Netflix per fornire un’esperienza streaming di alta qualità.

In particolare in occasione del lancio, l’offerta Netflix comprenderà le esclusive serie originali, tra cui Marvel’s Daredevil, Sense8, Bloodline, Grace and Frankie, Unbreakable Kimmy Schmidt e Marco Polo, i famosi documentari Virunga, Mission Blue e Chef’s Table, una speciale selezione di stand-up comedy, oltre ad una sezione interamente dedicata ai più giovani. La programmazione si arricchirà continuamente, includendo anche i primi film originali Netflix, con titoli attesissimi quali Beasts of No Nation, Crouching Tiger, Hidden Dragon: The Green Legend, Jadotville e The Ridiculous 6. L’offerta Netflix sarà valorizzata per il pubblico italiano, grazie ai sottotitoli e al doppiaggio.

“Siamo felici di presentare Netflix al pubblico italiano – afferma Bill Holmes, responsabile generale Business Development di Netflix. – La partnership con Telecom Italia renderà ancora più semplice agli italiani scoprire Netflix e, con esso, un nuovo modo di guardare la TV, che consente agli spettatori di decidere quando e come godersi lo spettacolo.”

Intanto Angelina Jolie diventa regista per Netflix. L’attrice curerà l’adattamento di “First They Killed My Father: A Daughter of Cambodia Remembers”, il memoir sconvolgente della scrittrice cambogiana ed attivista dei diritti umani Loung Ung sulla sua sopravvivenza al terribile regime dei Khmer Rossi.

La Jolie produrrà anche e firmerà la sceneggiatura del Netflix Original Film con la stessa Ung: il regista Rithy Panh, candidato all’Oscar per The Missing Picture, sarà il produttore. Il film sarà reso disponibile dal principale Internet TV network al mondo a fine 2016 e parteciperà ai festival internazionali.

Le riprese di “First They Killed My Father” inizieranno quest’anno in Cambogia e precederanno quelle di ‘Africa’, il progetto della Jolie sul paleo-antropologo Richard Leakey e la sua lotta ultradecennale per contrastare il contrabbando animale. L’attrice e regista è attualmente in post-produzione con “By The Sea”, un adult drama da lei scritto, diretto e interpretato al fianco del marito Brad Pitt, che arriverà in sala quest’anno.