Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DIGITAL DIVIDE

Open Sky rafforza la sua presenza in Emilia Romagna

Rinnovato l’accordo con Lepida: anche il servizio Flat nella promozione destinata a cittadini e imprese. E a Cuneo la Camera di Commercio lancia un bando anti digital divide

21 Feb 2014

Enzo Lima

Open Sky si rafforza in Emilia Romagna. Fino al 31 dicembre 2014 i cittadini residenti dell’Emilia-Romagna potranno collegarsi a internet via satellite con un mese di gratuità grazie al rinnovo dell’accordo tra Open Sky e Lepida. Oggi Open Sky porta già la sua connessione speciale, garantita su tutto il territorio nazionale, ad oltre 1300 utenti privati e aziende della Regione. La nuova promozione riguarda quattro profili di abbonamento residenziale (Open Sky Easy, Open Sky Flat 20, 30 e 50) e – questa la novità – anche la promozione speciale per il profilo esclusivo Open Sky Flat, senza limiti di traffico mensile.

E anche in Piemonte la società rafforza sua presenza. La Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Cuneo ha deciso di contribuire ad abbattere il digital divide che affligge ancora ampie zone del suo territorio.
È in tale senso che va interpretata “la concessione di un contributo alle imprese al fine di favorire gli investimenti effettuati nell’area dell’Information and communication technology con l’obiettivo di introdurre elementi di innovazione nella gestione delle attività e dei processi”, come si legge nel bando.

Per le aziende cuneesi la possibilità di avere un collegamento veloce ed affidabile si è fatta molto più concreta e internet via satellite è il sistema che ha dimostrato di essere un efficace strumento per esaudire la richiesta di un collegamento di qualità.

Le domande di partecipazione dovranno essere sottoposte dal 1 al 31 marzo 2014. Partecipando al bando, le aziende hanno l’opportunità di usufruire di un contributo pari al 30% delle spese fatturate tra il 1 dicembre 2013 e il 30 settembre 2014 sostenute per l’acquisto del kit satellitare (parabola+modem), per l’installazione, e per l’abbonamento al servizio (fino al 30 settembre 2014). Il rimborso viene riconosciuto per spese non inferiori ai 700 euro al netto dell’IVA.

“Con il servizio via satellite di Open Sky -si legge nel report – le aziende hanno finalmente la possibilità di gestire comodamente e velocemente i rapporti con istituzioni e fornitori, promuovere i loro prodotti sul web, navigare per il proprio piacere, informarsi, aiutare lo studio dei figli. Tutto ciò diventa una realtà anche nelle zone scoperte dalla rete Adsl grazie al satellite. Numerosi agricoltori, allevatori, gestori di agriturismo e operatori del settore agroalimentare hanno già scelto Open Sky come partner tecnologico per la loro attività e ne sono pienamente soddisfatti”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
lepida
O
open sky

Articolo 1 di 3