Opensignal assegna a WindTre la palma della rete mobile più veloce d'Italia - CorCom

NETWORK

Opensignal assegna a WindTre la palma della rete mobile più veloce d’Italia

L’operatore guidato da Jeffrey Hedberg ottiene il riconoscimento per l’esperienza d’uso sia in upload sia in download. Il Cto Benoit Hanssen: “Raccogliamo i frutti di sei miliardi di investimenti in 5 anni”. Il Cco Gianluca Corti: “Rispondiamo al meglio all’elevato bisogno di traffico dati di famiglie e imprese”

06 Lug 2020

A. S.

WI 2017-06-27 JEFFREY HEDBERG

La rete mobile di WindTre è la più veloce d’Italia nell’esperienza d’uso dia in download sia in upload, “oltre ad aver vinto a pari merito nelle esperienze video e copertura 4G”. Ad annunciarlo in un comunicato è l’operatore guidato da Jeffrey Hedberg (nella foto), aggiungendo che il riconoscimento è arrivato dalla società di analisi indipendente Opensignal. “L’unione fa la forza – si legge nelreport – e WindTre, è entrata con decisione tra i premiati per la mobile experience, ottenendo due primi posti e altre due vittorie ex aequo”.

In particolare, in base alle rilevazioni di Opensignal, la rete mobile WindTre è risultata la più veloce in Italia, con un dato medio sperimentato di 25.4 Mbps in download e di 9.1 Mbps in upload. Inoltre, WindTre ha ottenuto performance di primo piano nelle categorie ‘Video Experience’ e ‘4G Coverage Experience’.

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

“Il report di Opensignal – sottolinea Benoit Hanssen, chief technology officer di WindTreevidenzia il grande lavoro svolto e i significativi investimenti, 6 miliardi in 5 anni, che stiamo realizzando in infrastrutture di rete. Grazie al nostro nuovo network, con circa 20 mila siti di trasmissione ‘5G Ready’, definito ‘Top Quality’ da importanti istituti specializzati siamo riusciti a garantire con continuità servizi di elevata qualità e affidabilità, anche durante gli intensi picchi di traffico registrati nei mesi dell’emergenza Coronavirus. Ora – conclude – è molto importante continuare a investire per modernizzare ulteriormente infrastrutture e sistemi”.  

“Tecnologia e connettività sono strumenti sempre più centrali nella nostra vita quotidiana – aggiunge Gianluca Corti, chief commercial officer di WindTre – I risultati di Opensignal confermano ulteriormente che WindTre sta gestendo al meglio questo cambiamento per rispondere all’elevato bisogno di traffico dati di famiglie e imprese. Durante il lockdown WindTre ha garantito a milioni di clienti la possibilità di lavorare e studiare da remoto, ma anche di utilizzare i servizi in streaming per l’intrattenimento, confermando il suo ruolo centrale di operatore di tlc in grado di assicurare servizi affidabili e di qualità”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4