Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Partnership con Buongiorno per i servizi editoriali

04 Ott 2010

Siglata una partnership strategica tra Wind e Buongiorno (Ftse
Italia Star: Bng), multinazionale leader nel mercato del mobile
entertainment, per la gestione in outsourcing di decine di servizi
editoriali offerti da Wind via Sms.

Wind punta a incrementare l'Arpu degli iscritti ai servizi Sms
premium mettendo a frutto la decennale esperienza di Buongiorno
nella gestione operativa e di marketing di tali servizi. Inoltre,
Buongiorno fornirà i contenuti editoriali di alcuni servizi, che
verranno gestiti direttamente dalla redazione interna. Le categorie
comprendono le notizie dei principali quotidiani, l'oroscopo,
lo sport (calcio, Formula 1 e MotoGp) e i risultati di giochi e
concorsi.

I servizi editoriali offerti da Wind via Sms saranno gestiti da
Buongiorno attraverso la piattaforma proprietaria Be3A, potente,
flessibile e caratterizzata da elevati standard di affidabilità e
sicurezza.

"Wind continua ad impegnarsi nell'innovazione
dell'offerta e nell'ampliamento dei contenuti tramite la
scelta di Buongiorno come partner strategico per i suoi i servizi
editoriali Sms – dichiara Antonio Converti, Direttore Business
Unit Portal and Vas di Wind -. Una partnership che corona un
percorso di collaborazione avviato già da tempo con Buongiorno e
che segna un ulteriore passo in avanti per soddisfare al meglio i
nostri attuali clienti e per attrarne nuovi, offrendo servizi di
qualità".

Andrea Casalini, Ceo di Buongiorno commenta: “Siamo molto lieti
di annunciare questo nuovo accordo con Wind, che rafforza
ulteriormente la partnership in essere su altri servizi.
L’esperienza decennale di Buongiorno nei programmi di
valorizzazione della customer base e la flessibilità della nostra
piattaforma proprietaria permetteranno a Wind di ottenere dei
vantaggi sostanziali per un servizio rilevante come la gestione di
servizi editoriali via sms”.