Più donne nel mondo degli sviluppatori, Huawei spinge l'acceleratore - CorCom

L'INIZIATIVA

Più donne nel mondo degli sviluppatori, Huawei spinge l’acceleratore

Women Developers il programma di investimenti sull’empowerment femminile per incoraggiare l’innovazione e aumentare il numero di esperte in grado di realizzare app all’avanguardia. Focus su formazione e accesso alle risorse

03 Mag 2021

F. Me.

Le opportunità per le donne che desiderano intraprendere un percorso di carriera nella scienza e nella tecnologia sono moltissime ma c’è ancora tanto lavoro da fare per ridurre le barriere di genere in questi ambiti. In questo contesto si inserisce il Huawei Women Developers (Hwd), il programma globale che offre alle donne sviluppatrici gli strumenti necessari e un ambiente favorevole per creare app in grado di rivoluzionare il mondo.

Hwd inoltre le incoraggia a prendere parte all’innovazione tecnologica grazie a un più agevole accesso a risorse, opportunità, piattaforme di apprendimento, comunicazione, condivisione di idee e networking con l’obiettivo ultimo di creare un ecosistema sempre più variamente ricco.

Huawei ha lanciato programmi di formazione sulle tecnologie digitali dedicati alle donne in Irlanda, Argentina, Bangladesh, Kenya, Sud Africa e tanti altri Paesi.

In occasione dell’evento che ha fatto il punto sul programma, Huawei che ha raccolto testimonianze di molte donne imprenditrici. Tang Wenjie, Co-Founder di Ladies Who Tech, ha sottolineato la sua convinzione che il progresso della scienza e della tecnologia richieda uno sforzo in termini di lavoro di squadra, una squadra che deve essere caratterizzata da una forte diversità e da una maggiore inclusività. Di fronte agli stereotipi di genere e ai forti pregiudizi, che purtroppo ancora oggi persistono, le donne devono mostrarsi più coraggiose e intraprendenti nella progettazione e creazione di prodotti tecnologici e digitali.

Con il proliferare di un numero sempre maggiore di start-up fondate e interamente gestite da donne, il tema della leadership femminile è diventato sempre più oggetto di dibattito evidenziando le spiccate caratteristiche che contraddistinguono le donne nel mondo della tecnologia: capaci di grande equilibrio di fronte alle sfide e alle difficoltà, che affrontano con un’attitudine positiva.

Per questo motivo Liu Yi, Co-Founder di QIchat, ha incoraggiato le donne del mondo tech a innovare e a promuovere il progresso della scienza e della tecnologia attraverso la condivisione delle loro esperienze, che entrano così a far parte di un inestimabile patrimonio di conoscenza universale e formativa per tutte le donne che vorranno accedervi.

La strategia di Huawei mira a incoraggiare anche un maggior numero di studentesse ad avvicinarsi al mondo della tecnologia e a realizzarsi sia individualmente che professionalmente intraprendendo un percorso di carriera in questo ambito. Chen Tianxin, una studentessa laureata in Geographical Information Science (Gis) presso l’Università di Nanchino, ha condiviso la sua esperienza nella ricerca scientifica e invitato altre studentesse a seguire il suo esempio e a dedicarsi alla tecnologia con coraggio ed entusiasmo, al fine di promuovere una maggiore partecipazione delle donne a questo affascinante e stimolante mondo.

In futuro, Huawei Women Developers continuerà a sostenere le donne investendo nella loro formazione digitale e aiutandole a delineare chiari percorsi di carriera attraverso training, seminari online e offline, presentazioni di casi d’uso o best practice e occasioni di networking per la condivisione di esperienze, con l’obiettivo di fornire una piattaforma di dialogo e di empowerment femminile.

Huawei a Telco per l’Italia 2021

CLICCARE QUI PER LA REGISTRAZIONE

13 maggio ore 17.00 – Il 5G alla prova dei fatti, quanto vale partita italiana

La quinta generazione mobile una rivoluzione senza precedenti: dal manufacturing alla sanità, dai trasporti alla cultura, tutto è destinato a cambiare. Ma il cantiere Italia procede al ralenti: come accelerare? Vi aspettiamo il 13 maggio alle 17.00

LIVE, 20 maggio
Space, submarine e indoor connectivity: la banda larghissima come chiave di volta
Blockchain
CRM

17.00 Mila Fiordalisi, Direttore CorCom

17.05 Alessandro Gropelli, General Director of Strategy & Communications Etno

17.15 Dibattito con il player di mercatoModera il direttore di CorCom Mila Fiordalis

Sabrina Baggioni, Direttore programma 5G Vodafone Italia

Alessio De Sio, Chief Institutional and Communication Officer Zte Italia

Riccardo Mascolo, Direttore Strategia e 5G per le industrie Ericsson Italia

Massimo Mazzocchini, Deputy General Manager Huawei Italia

Luca Monti, 5G & Iot Project Director WindTre

Alessio Murroni, VP Sales Europe Cambium Networks

Claudio Santoianni, Marketing & Corporate Affairs Nokia Italia

18.15 Laura Di Raimondo, Direttore Asstel

18.30 – Dibattito con i politiciModera il direttore di CorCom Mila Fiordalisi

Enza Bruno Bossio, Deputata Partito Democratico, Commissione trasporti e Tlc Camera

Massimiliano Capitanio, Deputato Lega, Commissione Trasporti e Tlc Camera

Maurizio Gasparri, Senatore Forza Italia

Mirella Liuzzi, Deputata Movimento 5Stelle, Commissione Trasporti e Tlc Camera

Federico Mollicone, Deputato e Responsabile Innovazione Fratelli d’Italia

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

H
Huawei

Approfondimenti

D
donne
T
telco per l'italia 2021

Articolo 1 di 5