Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA RICERCA

Più offerte, prezzi minori e più giga: ecco come cambiano le tariffe di telefonia mobile

Ricerca SosTariffe.it: dal 2015 scesi del 31% i costi dei pacchetti con più di 1.000 minuti inclusi e aumentati dal 34% al 74% i mega compresi nelle offerte. Prendono quota le tariffe personalizzabili che permettono di costruirsi la propria “flat”

17 Feb 2016

F.Me

Quanto può cambiare il mercato delle tariffe per la telefonia mobile in un anno? Molto, a giudicare dall’ultima analisi effettuata da SosTariffe.it sui principali pacchetti che offrono chiamate, Sms e traffico dati di fronte a un canone mensile. L’osservatorio ha analizzato costi e promozioni delle tariffe di inizio 2015 con quelle commercializzate oggi.

La fotografia scattata mostra una flessione dei canoni mensili e annui soprattutto per i pacchetti che offrono dai 1000 minuti di conversazione gratuiti, tariffe per le quali si registra un calo del 31,25% sul costo mensile e del 29% annuale. Aumentano anche i GB di traffico dati compresi in questa tipologia di tariffe.

L’analisi è stata effettuata suddividendo le tariffe in base ai minuti offerti con abbonamento o ricaricabile, in modo da identificare tre ipotetiche tipologie di consumatori: profilo basso (0 – 300 minuti), profilo medio (301 – 1000 minuti) e profilo alto (da 1001 a infiniti minuti di chiamate). Per ogni gruppo di offerte è stato calcolato il costo medio mensile e annuo e i MB per la navigazione inclusi. Sono stati raccolti i dati di febbraio 2015 e confrontati con quelli attuali. Il risultato è riassunto nella tabella in allegato.

Quello che si nota subito grazie all’analisi è che, rispetto all’anno scorso, i prezzi dei canoni sulla telefonia mobile sono scesi. Per i pacchetti da 0 fino a 300 minuti inclusi la media dei canoni mensili è rimasta pressoché identica a quella di un anno fa (+1,86%): se ad inizio 2015 si doveva pagare in media circa 10,73 euro, oggi si versano 10,93 euro.

Le altre fasce di consumo analizzate registrano, invece, ribassi di prezzo: le tariffe da 301 a 1000 minuti scendono del 16,28% (da 17,26 euro di febbraio 2015 ai 14,45 euro di oggi), mentre per i pacchetti con più di 1001 minuti si registra un calo del 31,25% (da 38,28 euro a 26,32 euro). Dallo studio emerge, inoltre, che nel 2016 praticamente non esistono più le offerte con canoni promozionali riservati ai nuovi clienti: ora i canoni sono più bassi per tutti, anche per i già clienti.

Anche quest’anno, come già parzialmente riscontrato nell’osservatorio presentato a inizio del 2015, aumentano i MB inclusi nei pacchetti per la telefonia mobile. Tuttavia, il 2016 comincia con incrementi più evidenti rispetto al 2015: se l’anno passato i gestori offrivano mediamente circa 1212 MB (1,2 GB) per navigare nei pacchetti da 0 a 301 minuti, a febbraio 2016 si hanno a disposizione in media 2080 MB (2 GB) per il traffico dati. Si tratta di un aumento del 71,62%. Anche per gli altri profili di consumo sono stati registrati rialzi: il consumatore medio (pacchetti 301 – 1000 minuti) ha a disposizione quasi il 34% di traffico dati in più (da 1501 MB a 2010 MB), mentre chi attiva un pacchetto con oltre 1001 minuti di traffico voce si ritrova oggi con il 59,37% di MB in più (da 3182 MB a 5071 MB).


A diminuire anche i costi finali. Uno dei più grossi cambiamenti nel mondo delle tariffe nel 2015 è stata la variazione di durata dei pacchetti: il rinnovo dei canoni è stato spostato dalla maggior parte dei gestori da 30 a 28 giorni (quattro settimane). In molti si sono chiesti se il costo finale annuo sia dunque più alto adesso: lo studio di SosTariffe.it dimostra invece che per determinati profili oggi il prezzo annuo è più basso. L’unico rialzo lo si nota nelle tariffe con chiamate da 0 a 300 minuti: in questo caso il costo annuo è aumentato del 5% (da 131 euro del 2015 a 137 euro a febbraio 2016), mentre per i pacchetti da 301 a 1000 minuti il prezzo annuo è sceso del 13,8% (da 210 euro a 181 euro); infine, gli acquirenti di una tariffa con più di 1001 minuti pagheranno quest’anno un 29,4% in meno all’anno (da 466 euro a 329 euro).

La novità riguarda le tariffe personalizzabili, ovvero quelle in cui l’utente decide decide quanti minuti, Sms e MB consumare ogni mese. Sono davvero convenienti? Mediamente il costo di queste offerte è di 14,44 euro al mese per un pacchetto con 2010 MB (2GB), 600 minuti e 300 Sms. Il prezzo è dunque in linea con le tariffe che offrono da 301 a 1000 minuti, con il vantaggio extra di poter decidere il proprio consumo senza avere nessun paletto imposto da soglie specifiche.

Argomenti trattati

Approfondimenti

S
SosTariffe
T
telefonia mobile

Articolo 1 di 5