Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Progetti solidali per i bambini in difficoltà

14 Dic 2009

Si chiama “10 decimi” il progetto lanciato da Wind e rivolto al
mondo della solidarietà, del volontariato e delle Onlus.
L'iniziativa mette a disposizione dei clienti Wind tre numeri
di telefono (46222, 46211 e 46200) per inviare messaggi del valore
di un euro. Ad ogni numero corrisponde un grande progetto:
rispettivamente scolarizzazione, salute e sorriso, ognuno dei quali
coinvolge diverse associazioni che sono state scelte, come spiega
Costanza Esclapon, direttore delle pubbliche relazioni delle
compagnia telefonica, "per i loro costi di struttura
leggeri", in modo da far pervenire "almeno il 70%"
dei fondi" alla realizzazione del progetto.
Per regolamentare il progetto sono stati istituiti un Comitato
Promotore, a sostegno delle Onlus ritenute meritevoli, e un
collegio dei Saggi, che dovrà valutare le candidature degli enti e
individuare le organizzazioni che ritiene meritevoli.

Del comitato dei Saggi fanno parte Vincenzo Manes, presidente e ad
di iNtek, Fatma Rashed, moglie dell'ambasciatore egiziano in
Italia e socia di diverse organizzazioni per i bambini
dell'Africa, Massimo Tavello, socio dello studio legale
"Perani Pozzi Tavella" e Gaetano Micciche',
responsabile divisione corporate di Intesa Sanpaolo e ceo di Banca
Imi, che oggi ha fatto da padrone di casa ospitando la
presentazione nella sede di Piazza Belgioioso dell'istituto
bancario. Il Comitato promotore, invece, ha come presidente
Antonella Centra, vicedirettore Affari legali di Wind, come
segretario Costanza Escaplon e come tesoriere Gianluca Landolina,
responsabile pianificazione e controllo della compagnia
telefonica.
A qualificare ulteriormente il progetto è il sito web dedicato che
tiene quotidianamente in contatto chi realizza il progetto e chi lo
ha sostenuto: le attività delle Onlus potranno essere seguite
giorno per giorno sul sito internet www.10decimi.org attraverso un
forum con informazione, dati e fotografie. Il sito sarà aggiornato
direttamente dalle associazioni no profit, che utilizzeranno
apposite tecnologie di comunicazione fornite da Wind.

Per quanto riguarda i progetti da sostenere, il ramo Salute
supportera' l'azione di "Peter Pan", che si
occupa di fornire un aiuto alle famiglie dei bambini malati di
cancro, specialmente creando strutture di ospitalità a Roma, e di
"Soleterre", che invece si propone di intervenire in due
reparti pediatrici in Ucraina. Per la scolarizzazione, invece,
"Aiuef" vuole assicurare un pasto ai 1500 bambini di una
scuola elementare dell'Uganda, "Apurimac" vuole
creare due centri di accoglienza per orfani sulle Ande, mentre
"Una mano per i bambini" intende costruire un asilo a
Tondo/Manila. Infile, il macroprogetto "Sorriso" vede
coinvolte "Soccorso Clown", "Andrea Tudisco",
"Magicaburla", "Dottor sorriso", "!Ridere
per vivere!" e "Inconsupertrafra", che mirano a
portare o a potenziare la ludo e la clownterapia in diversi
ospedali italiani. La possibilità di effettuare donazioni è
possibile, oltre che con gli sms riservati ai clienti Wind,
attraverso il conto corrente numero 1000 9731 di Banca Prossima, la
banca del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al "terzo
settore".