LA NOMINA

Quadrato della Radio, Umberto de Julio nuovo presidente

Eredita il testimone da Stefano Pileri. L’associazione verso il rinnovo del consiglio direttivo, assemblea in calendario a fine gennaio 2023 a Pontecchio Marconi

10 Ott 2022

Mila Fiordalisi

Direttore

de julio

Umberto de Julio è il nuovo presidente del Quadrato della Radio per il triennio 2022-2025. Lo ha deliberato l’Assemblea dell’associazione lo scorso sabato 8 ottobre a L’Aquila. De Julio eredita il testimone da Stefano Pileri (presidente dal 2016) ed era già stato alla guida dell’associazione dal 1998 al 2004 (per due mandati).

L’associazione si prepara ora per il rinnovo del consiglio direttivo. Secondo quanto risulta a CorCom l’assemblea si terrà a fine gennaio a Pontecchio Marconi ed è prevista anche la nomina del vice presidente.

Chi è Umberto de Julio

Presidente di Anfov dal 2018, Umberto de Julio ha iniziato la propria carriera alla Fondazione Ugo Bordoni per poi passare in Sip. Dal 1986 al 1994, Responsabile della Rete della società è stato successivamente Condirettore generale della Stet, Direttore generale di Telecom Italia e Amministratore delegato di Tim.

WHITEPAPER
Conversational e Customer Experience: come si fa la differenza?
Software
Telco

Dal 2008 al 2010 ha ricoperto l’incarico di Amministratore Delegato di Italtel per poi ricoprire quello di presidente dal 2010 al 2013. De Julio è stato consigliere di amministrazione di molte aziende, tra cui – oltre a Tim – Finsiel, Telit Telespazio, Tiscali, Sielte. È stato inoltre Presidente dell’Associazione Elettrotecnica ed Elettronica Italiana (Aei).

Che cos’è il Quadrato della Radio

Tenuta a battesimo il 4 ottobre del 1975 per iniziativa di un comitato promotore costituito da rappresentanti della ricerca, industria ed esercizio delle telecomunicazioni italiane, riunito per iniziativa della Fondazione Guglielmo Marconi, presso Villa Grifone, l’Associazione del Quadrato della Radio deve la sua denominazione dalla forma dell’antenna usata da Guglielmo Marconi.

Senza fine di lucro l’associazione ha lo scopo fondamentale di contribuire allo sviluppo e al progresso delle telecomunicazioni in Italia. I soci sono coptati tra i più noti rappresentanti del mondo delle telecomunicazioni e dell’Ict, selezionati per manifesto merito e capacità tra esponenti appartenenti al mondo scientifico universitario, a quello industriale (operatori e manifatturiere) e a quello istituzionale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

U
Umberto de Julio

Approfondimenti

Q
quadrato della radio. tlc

Articolo 1 di 4