Renzi lancia matteo@governo.it, l’email per i problemi della scuola

Battezzata una casella di posta che raccoglierà richieste e segnalazioni di insegnanti e alunni. Il neo-premier: “I Paesi si salvano solo se le scuole funzionano”

26 Feb 2014

Una casella di posta per ascoltare richieste e problemi da insegnanti, alunni e dal mondo della scuola in generale. E’ l’annuncio fatto dal neo-premier italiano Matteo Renzi. “Se c’è qualcosa che non va poi me lo segnalate alla casella matteo@governo.it.

Ogni settimana andrò nelle scuole ad ascoltare le richieste e poi torno a Roma con i compiti a casa”, ha dichiarato il politico 39enne durante una visita alla scuola Coletti di Treviso insieme al ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, e quello del Lavoro, Giuliano Poletti. Ad attendere il presidente del Consiglio tanti alunni, professori e genitori dell’ istituto.

Renzi ha sottolineato più volte l’importanza dell’educazione scolastica come punto “di ripartenza per il paese”. “Al governo dobbiamo guardare allo spread e ai mercati – conclude Renzi – ma poi i Paesi si salvano solo se le scuole funzionano”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
giannini
P
poletti
R
Renzi