Renzi: "Non mettiamo il becco su fusione Telecom-Mediaset" - CorCom

CONVERGENZA TV-TLC

Renzi: “Non mettiamo il becco su fusione Telecom-Mediaset”

Il premier interviene sull’ipotetica operazione: “Un tema mai affrontato e che non riguarda il governo ma le aziende private”. Ma avverte: “L’unica carta per vincere è investire ed innovare”

04 Feb 2015

F.Me.

Una fusione tra Telecom e Mediaset? “E’ un tema che non abbiamo mai affrontato e che non dobbiamo affrontare noi. Non può essere il governo, perché Telecom è stata privatizzata venti anni fa e Mediaset è un’azienda privata di proprietà di Berlusconi: il governo non ha alcun titolo per mettere il naso. Faranno ciò che devono fare, non ci metto il becco”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi a Porta a Porta.

“L’unica carta per vincere è innovare, investire – osserva però il presidente del Consiglio – Telecom è un azienda che è stata privatizzata. E’ stata fatta un’operazione sbagliata, è stata fatta una operazione non brillantissima?”, ricorda poi il presidente del Consiglio.

Nei mesi scorsi l’Ad di Telecom Italia, Marco Patuano, aveva annunciato la possibilità di fare accordi commerciali con il Biscione. “Il fatto di non esserci dati reciprocamente esclusive con Sky lascia la porta aperta per eventuali altri accordi commerciali, che possono essere con Mediaset o con altri che vogliono trasmettere i loro contenuti – diceva Patuano – Abbiamo comunicato una partnership commerciale con Sky e abbiamo detto fin da subito che questa partnership non prevedeva esclusive, perchè noi consideriamo la nostra una piattaforma premium su cui trasmettere contenuti di alta qualità”.