Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L‘INIZIATIVA

Roma verso il 5G, via a un tavolo permanente con le telco

Si punta a fare fronte comune alle questioni amministrative e “burocratiche”. Ma si studieranno anche soluzioni innovative in vista dell’implementazione del nuovo standard

29 Gen 2018

A. S.

Un tavolo permanente di confronto con gli operatori Tlc per affrontare insieme la roadmap che porterà all’implementazione del 5G a Roma, e risolvere con agilità i problemi amministrativi. A istituirlo è stata la giunta del Campidoglio, annunciando che una prima riunione sarà probabilmente convocata già entro la fine della settimana. Al centro dell’iniziativa c’è la volontà di creare le condizioni per attirare nella Capitale nuovi investimenti, e contemporaneamente per mettere a disposizione dei cittadini nuovi servizi abilitati dal nuovo standard.

Dal canto loro gli operatori, già impegnati sul campo con le prime sperimentazioni, hanno accolto favorevolmente l’iniziativa, come conferma per Fastweb il Technology officer Andrea Lasagna: “Siamo pronti a mettere al servizio dell’amministrazione capitolina l’esperienza sviluppata e quella che maturerà grazie al progetto di sperimentazione di servizi 5G già avviato a seguito della firma del protocollo d’intesa con Roma Capitale lo scorso settembre, al fine di facilitare il deployment delle reti mobili di nuova generazione e accelerare il più possibile la trasformazione di Roma in una Smart City”.

Ad annunciare l’istituzione del tavolo era stata nei giorni scorsi l’assessore a Roma Semplice Flavia Marzano, durante la riunione convocata al Mise sullo sviluppo delle reti di telefonia mobile di nuova generazione e la sperimentazione del 5G, dove ha garantito l’impego dell’amministrazione per la semplificazione delle procedure e sull’informatizzazione delle richieste di autorizzazione per fare in modo che gli operatori di Tlc abbiano un unico punto di contatto con il Campidoglio, evitando duplicazioni e rallentamenti nelle pratiche.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link