Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Samsung punta sul Galaxy Tab, il tablet Android

Il nuovo dispositivo atteso per il terzo trimestre dell’anno. Fiducia nel segmento smartphone. Il ceo Skin: “Già oltre 100 operatori mobili hanno scelto il nostro modello Galaxy S”

16 Giu 2010

Un nuovo tablet Android in grado di competere con l’iPad e nuovi
smartphone basati sulla tecnologia Lte nel futuro di Samsung.
A svelare i piani dell’azienda sudcoreana è il presidente della
divisione mobile communications di Samsung, J.K. Shin, che in
un’intervista al Wall Street Journal, dichiara: “Abbiamo in
programma il lancio di un nuovo tablet chiamato ‘Galaxy Tab’
nel terzo trimestre di quest’anno”.

Il dispositivo sarà senza dubbio basato sul sistema operativo
Android di Google, ma il Ceo non ha rivelato altri dettagli, come
ad esempio il prezzo e i mercati in cui sarà disponibile il
prodotto. Samsung inoltre continuerà a puntare sul segmento
smarthphone. E in particolare sugli ultimi arrivati, Samsung Wave e
Samsung Galaxy S, come ha spiegato Shin, “mi aspetto che
riusciremo a vendere circa un milione di unità di Galaxy S ogni
mese. Sono fiducioso che il Galaxy S verrà ben accettato nel
mercato visto che più di 100 operatori mobili in giro per il mondo
hanno scelto di offrire questo telefono".

Salvo poi aggiungere che gli utili saranno quasi certamente colpiti
dalla crisi del debito europeo. L’Europa, infatti, è uno dei
principali mercati di Samsung per la telefonia mobile e l’euro
debole rende i suoi prodotti meno competitivi nella regione. Le sue
previsioni sono comunque ottimistiche laddove afferma che “ la
crescita del  mercato globale dei cellulari è stimata intorno a
1.2 bilioni di unità quest'anno e continuerà ad aumentare tra
il 7% e l’8% ogni anno. In particolare gli smartphone venduti
saranno circa 260 milioni nel 2010 e addirittura 300 milioni nel
2011. La transizione da telefoni tradizionali verso gli smartphone
subirà un’accelerazione. Siamo di fronte ad un grande svolta,
proprio come quando la televisione in bianco e nero è stata
rimpiazzata da quella a colori".

Il manager ha quindi concluso affermando che Samsung occupa già
una posizione di rilievo nel mercato degli smartphone in termini di
hardware e che pertanto adesso ha intenzione di investire sul
software, acquisendo eventualmente nuove società per accelerare il
processo. Il Ceo ha infine sottolineato che l’azienda continuerà
a proporre i suoi telefoni con diversi sistemi operativi, in modo
da lasciare libertà di scelta agli utenti.