Samsung: utili in calo, pesa la concorrenza degli iPhone e dei cinesi - CorCom

TRIMESTRALE

Samsung: utili in calo, pesa la concorrenza degli iPhone e dei cinesi

Nel quarto trimestre 2013 l’utile operativo cala del 6% a 5,7 miliardi di euro. Ricavi sotto le attese. E non aiuta nemmeno il rialzo del won sul dollaro

07 Gen 2014

F.Me.

Dopo tre trimestri da record Samsung delude le attese sul fatturato e accusa il primo calo dell’utile operativo da due anni a questa parte. Nel quarto trimestre 2013 il gruppo deve fare i conti con diversi fattori frenanti, oltre agli apprezzamenti del won, la valuta coreana, la tendenza alla saturazione nel comparto chiave degli smartphone e dei dipositivi mobili – da cui ottiene quasi la metà del suo fatturato totale – e la continua forte concorrenza globale soprattutto da parte degli iPhone che macinano i clienti di fascia alta e dei produttori cinesi che puntano sul low cost. Nei dati preliminari diffusi oggi la società ha indicato un fatturato da 59.000 miliardi di won sugli ultimi tre mesi del 2013, circa 40,5 miliardi di euro ai cambi attuali.

In media gli analisti si attendevano un fatturato da 64.000 miliardi di won, e il dato riferito se segna una crescita del 5,24% su base annua, nel confronto con il terzo trimestre rappresenta invece una limatura dello 0,1%.

Oggi Samsung non ha reso note le cifre sugli utili netti, che dovrebbero giungere con un rapporto più dettagliato a fine gennaio. Ha però riportato un utile operativo da 8.300 miliardi di won, o 5,7 miliardi di euro, che segna un calo del 6,1% su base annua e del 18,3% dal trimestre precedente. Va comunque ricordato che nel terzo trimestre l’utile operativo aveva registrato un balzo del 26%.

Inoltre secondo gli analisti l’atteso lancio dello smartwatch “Galaxy Gear” ha dato risultati sottotono.

A pesare sui numeri anche le sorti della moneta coreana. Da luglio il won ha segnato netti apprezzamenti, con il dollaro calato da 1.160 won ai 1.067 attuali, un meno 8%.

Dato che il gruppo non fornisce dati sui suoi volumi di vendite, per valutare la sua quota sul mercato degli smartphone bisogna
basarsi sulle stime delle società di ricerca . E queste spaziano dal 31% di Idc al 35,2% di Strategy Analitics, molto più avanti della seconda posizione occupata da Apple con l’iPhone.

Come annota Bloomberg, le vendite di Galaxy S4 a marchio Samsung hanno rallentato tra le uscite degli iPhone 5s e 5c e l’invasione di produttori cinesi che vendono cellulari a partire da 100 dollari. Nel quarto trimestre gli S4 venduti sono stati 13 milioni, in calo dai 17 milioni del periodo precedente. In compenso Apple ha venduto 9 milioni di dispositivi nel primo week-end di uscita dei nuovi iPhone (20 settembre), evento che ha permesso di spingere fino a 33,8 milioni le vendite di smartphone nel trimestre chiuso proprio a fine settembre (quindi l’incidenza dei nuovi modelli è limitata a pochi giorni). Samsung, il più grande produttore al mondo di smartphone e televisori sta introducendo nuovi modelli, tra cui alcuni sono dotati di schermi curvi e display pieghevoli, cercando di far ripartire le vendite dopo una stagione di spese legate a bonus e promozioni per i dipendenti e per la stagione dello shopping natalizio.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
G
galaxy
I
iPhone
S
Samsung