Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'ACCORDO

San Marino sceglie Zte come super-partner per le Tlc

Sarà l’azienda cinese a realizzare la nuova rete pubblica di Stato e a implementare tutta una serie di tecnologie per l’erogazione di servizi di nuova generazione in tema di smart city. Prevista anche la creazione di un Centro di formazione per tecnici ed esperti di Tlc. Riflettori puntati su Expo 2020

04 Ago 2018

Mila Fiordalisi

Condirettore

Fare di San Marino uno “stato” all’avanguardia in tema di reti e servizi di Tlc. E preparare il territorio per la grande sfida di Expo 2020. Con questo obiettivo è stato tenuto a battesimo il progetto che vede fianco a fianco la Repubblica di San Marino e il colosso cinese Zte.

Il memorandum d’intesa, siglato con una cerimonia istituzionale nella Sala Vittoria di Palazzo Begni, fra il Segretario di Stato alle Telecomunicazioni Andrea Zafferani e l’amministratore delegato di Zte Italia e Presidente dell’Europa Occidentale, Hu Kun – alla presenza dell’Ambasciatore Cinese Li Ruyiu e il Segretario di Stato agli Affari Esteri Nicola Renzi – ha messo nero su bianco l’avvio di un percorso che mira allo sviluppo di tutte le infrastrutture di Tlc necessarie per ottimizzare e soprattutto ampliare i servizi sul territorio. L’azienda cinese continua dunque a spingere l’acceleratore sui progetti che vedono protagonista il territorio italiano. E il progetto in questione servirà anche a testare sul campo – in collaborazione con San Marino Innovation – tecnologie all’avanguardia in vista della partecipazione della Repubblica di San Marino a Expo 2020 Dubai.

In dettaglio, il progetto prevede l’implementazione di una rete nazionale mobile di proprietà pubblica nonché lo sviluppo della fibra ottica sul territorio sammarinese. Nell’ambito dell’iniziativa Zte prevede inoltre di realizzare un Centro operativo sul territorio nonché la messa in campo di tecnologie di Data center e l’erogazione di servizi per lo sviluppo della smart city. L’azienda guidata da Hu Kun si impegna inoltre a dare vita a un Centro di Formazione per tecnici e operatori di Tlc affiancato da un laboratorio per lo sviluppo di tecnologie avanzate.

“Siamo molto soddisfatti che la partnership con Zte per la realizzazione della rete di telecomunicazioni dello Stato possa ripartire a seguito del recupero della piena operatività della società e che si siano aperte prospettive di investimento, sviluppo e ricerca in collaborazione con San Marino Innovation – ha commentato il Segretario Zafferani -. Parimenti, accogliamo positivamente l’apertura di una via di collaborazione anche in relazione alla partecipazione della Repubblica di San Marino ad Expo 2020 Dubai. Si aprono davanti a noi ottime prospettive di lavoro e sviluppo nell’interesse della crescita della Repubblica di San Marino; dovremo essere bravi e decisi nel coglierle con rapidità”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5