Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA PROPOSTA

Sawiris: “Pronto a comprare un’isola per ospitare i profughi”

Il magnate egiziano delle Tlc: “Una soluzione temporanea fino al rientro nei loro paesi”. Nel mirino località greche o italiane

08 Set 2015

F.Me.

In assenza di un piano sostenibile per la crisi dei migranti in Europa, il miliardario egiziano Naguib Sawiris, attraverso Twitter, lancia la sua proposta: “La Grecia o l’Italia potrebbero vendermi una delle loro isole, io la dichiarerei indipendente e poi li ospiterei tutti dando loro lavoro e costruendo un nuovo Paese”, puntualizzando poi in un secondo messaggio: “Pazza idea, ma forse potrebbe essere una soluzione temporanea fino al loro ritorno nei loro paesi”.

Sawiris ha inoltre annunciato di voler scrivere una lettera al premier Matteo Renzi, con cui mantiene “buoni rapporti” e alle autorità greche. Il magnate egiziano punta in particolare sulla Grecia e spera che Atene accolga la sua richiesta, vista “la crisi economica in cui versa il Paese”. “In Egitto abbiamo costruito e popolato città nel deserto”, ha affermato l’uomo d’affari egiziano.

“Non è una cosa difficile – ha aggiunto – basta che ci diano una certa autonomia per poter accogliere i profughi sull’isola senza visti di ingresso. Noi costruiremo le città e creeremo posti di lavoro per i profughi”.

Naguib Sawiris ha trasformato la sua azienda, Orascom Telecom Holding, in uno degli operatori leader di telecomunicazioni a livello mondiale.

Argomenti trattati

Approfondimenti

N
naguib sawiris
P
profughi

Articolo 1 di 3