Serie A, al via la Tv online: tre dirette a settimana - CorCom

CALCIO

Serie A, al via la Tv online: tre dirette a settimana

Presentato il nuovo canale della Lega. Trasmetterà la partita del sabato alle 18, quella della domenica alle 12:30 e una tra quelle delle 15, al costo di due euro l’una. Tra i telecronisti Pierluigi Pardo. Beretta: “Così sfruttiamo i diritti Internet non assegnati”

17 Set 2015

A.S.

Tre partite in diretta ogni settimana, e in più approfondimenti e magazine sul massimo campionato di calcio italiano. E’ la Tv online tenuta oggi a battesimo dalla Lega Calcio, che trasmetterà via Internet per Pc, smartphone e tablet al costo di due euro l’una (o 3,99 per l’intero pacchetto settimanale) la partita del sabato alle 18, quella della domenica alle 12:30 e una tra quelle in programma la domenica alle 15. La telecronaca di uno dei tre match sarà affidata a Pierluigi Pardo, “in prestito” da Mediaset, mentre a condurre il pre e post partita sarà Laura Barriales. “Per gli appassionati – commenta Pardo – si apre una nuova opportunità. Ci sarà attenzione a tutte le squadre in modo democratico e pluralistico”.

“Veniamo da alcuni mesi in cui la Lega ha introdotto tante innovazioni come la goal line technology, il nuovo inno, il sito internet rinnovato e la centralizzazione della regia delle partite – afferma Maurizio Beretta, presidente della Lega Calcio – Oggi è la volta della televisione della Lega, che ci permette di sfruttare il pacchetto di diritti internet non assegnati. Un prodotto interattivo e accattivante, pensato in particolare per i giovani. Durante le dirette degli incontri sarà possibile consultare in modalità second screen le statistiche della partita, i dati tecnici relativi alle prestazioni dei giocatori e le aree di campo dove si sono svolte le azioni. Vogliamo offrire un prodotto diverso rispetto a Sky e Mediaset, una modalità più dinamica e interattiva, e offrire opzioni aggiuntive ai tifosi”.

“La tanto bistrattata Lega Calcio in realtà sta facendo un sacco di cose che non appaiono abbastanza – aggiunge Adriano Galliani, ad del Milan e vicepresidente della Lega Calcio – Per esempio siamo i primi tra le grandi leghe europee a istituire una televisione come quella che teniamo a battesimo oggi. La Lega è all’avanguardia in quasi tutte le cose che fa”.