Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Servizi di comunicazione tra i centri dati e la rete Dhl

09 Nov 2009

Deutsche Post DHL, leader mondiale nella fornitura di servizi di
logistica, ha annunciato la sottoscrizione di un accordo
quinquennale con T-Systems per la fornitura di servizi di
interconnessione per le telecomunicazioni fra i Data Center di
Deutsche Post DHL e per la gestione dei servizi a livello globale.
L'accordo rientra nell'iniziativa a livello mondiale di
Deutsche Post DHL finalizzata all'incremento
dell'efficienza e alla riduzione dei costi nella fornitura di
servizi di telefonia e di rete. Il risparmio totale
dell'iniziativa finora previsto è superiore a 190 milioni di
euro in cinque anni.

"Questo accordo è un passaggio significativo per il
conseguimento del nostro obiettivo di ottimizzare il funzionamento
delle telecomunicazioni in tutte le nostre sedi nel mondo", ha
affermato Ralf Weissbeck, Managing Director of IT services in DPost
DHL. "L'accordo con T-Systems fornirà alla nostra azienda
un insieme di servizi di telecomunicazioni più coerente, integrato
e incentrato sulla domanda".

Il contratto con T-Systems interessa la principale linea dati
globale, la cosiddetta dorsale, che connette i centri dati di
Deutsche Post DHL di Praga, nella Repubblica Ceca, e Cyberjaya, in
Malesia, e i servizi IT negli Stati Uniti alla rete di
telecomunicazioni in tutto il mondo. Inoltre prevede una funzione
di gestione globale dei servizi di telecomunicazione, che
garantirà interoperabilità e uniformità del servizio
nell'intera rete globale attraverso la gestione dei servizi
forniti dai diversi operatori regionali dei servizi di
telecomunicazione. Il contratto decorre da questo mese e prevede il
rollout di una rete MPLS all'avanguardia in sostituzione della
dorsale globale attuale.

"Siamo in grado di offrire ai nostri clienti la gestione
globale delle sedi centrali e delle sedi internazionali" ha
commentato Joachim Langmack, Chief Sales Officer di T-Systems,  e
aggiunge che "Deutsche Post DHL beneficerà della gestione
globale del servizio e di ampiezza di banda flessibile
on-demand".

T-Systems è l'attuale fornitore di servizi di
telecomunicazione di Deutsche Post DHL in Germania e l'accordo
odierno rappresenta un'opportunità strategica per
l'integrazione della rete di telecomunicazioni in Germania e
per un servizio uniforme per il Gruppo in tutto il mondo.

Deutsche Post DHL all'inizio dell'anno ha firmato accordi
con fornitori negli Stati Uniti e in Europa per incrementare
l'efficienza dei suoi servizi di telecomunicazione. I relativi
programmi, focalizzati sulla razionalizzazione,
l'armonizzazione e il miglioramento dell'interoperatività
dei servizi di telecomunicazione nelle diverse unità di business,
sono in via di realizzazione anche in Europa, nelle regioni
dell'Asia-Pacifico e dei Mercati Emergenti dove opera Deutsche
Post DHL, oltre che nelle Americhe.

Nell'ambito del programma di contenimento di spesa IndEx,
Deutsche Post DHL ha individuato ed attuato un'ampia gamma di
misure finalizzate a ridurre i costi indiretti e trarre maggior
valore dalle proprie attività. Il Gruppo ritiene di raggiungere
nel secondo trimestre del 2010 l'obiettivo di risparmio di 1
miliardo di euro sui costi indiretti.