Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sì di Consiglio e Parlamento Ue sul pacchetto Tlc

29 Apr 2009

Accordo raggiunto in zona cesarini tra Consiglio e Parlamento Ue
sul pacchetto di riforma delle telecomunicazioni. L'intesa, a
quanto si è appreso, è stata sancita oggi dei rappresentanti dei
Paesi membri dando il via libera al compromesso trovato con
l'Europarlamento.

Il pacchetto contiene importanti novità per il settore, come la
nascita di un organismo comunitario di controllo, il Berc, che
sostituirà l'attuale Erg, l'organismo formato dai
regolatori europei.

La nuova autorità potrà adottare raccomandazioni che non avranno
però carattere vincolante. L'intesa sarebbe stata raggiunta
anche grazie al compromesso trovato sulla richiesta della Francia
di poter interdire l'accesso a Internet a chi si rende
responsabile di azioni di pirateria ai danni di opere protette dai
diritti di copyright.

Dopo l'accordo di oggi, il testo del pacchetto di riforma del
settore sarà sottoposto al voto definitivo del Parlamento europeo
il sei maggio prossimo durante la seduta plenaria che si terrà a
Strasburgo.