Sicral 2, lancio (di nuovo) rinviato per il satellite della Difesa - CorCom

SPAZIO

Sicral 2, lancio (di nuovo) rinviato per il satellite della Difesa

Problemi di raffreddamento ad Ariane 5 durante il countdown. Si “ferma” ancora una volta il satellite italiano della Difesa

24 Apr 2015

A.S.

Il lancio del satellite italiano per la Difesa Sicral 2 è stato rinviato, a causa di un’anomalia ai sistemi di raffreddamento sul lanciatore Ariane 5 che si è verificata durante il count dowin per il lancio, inizialmente previsto per oggi alle 21:38 italiane dalla base euroepa dio Kourou in Guyana francese. A dare la notizia è Arianespace, la società che gestisce il lancio. Si tratta del secondo rinvio del lancio: il primo era programmato per il 15 aprile, per portare in orbita i satelliti Sicral 2 e il norvegese Thor 7.

Arianespace ha inoltre comunicato di aver deciso di spostare il lanciatore dalla rampa di lancio e riportarlo nell’area di assemblaggio finale. I due satelliti a bordo sono stati invece messi in modalità di stand-by e mantenuti in condizione di sicurezza. La nuova data di lancio, aggiungono da Arianespace, sarà annunciata entro oggi.

Sicral 2 è il terzo satellite del sistema per le comunicazioni Sicral (sistema italiano per comunicazioni riservate e allarmi), che assicura alla Difesa comunicazioni strategiche e tattiche sia sul territorio italiano sia all’estero, garantendo l’interoperabilità tra le reti della Difesa, della sicurezza pubblica, dell’emergenza civile e della gestione e controllo delle infrastrutture strategiche. Nato dalla cooperazione fra i ministeri della Difesa italiano e francese, Sicral 2 ha l’obiettivo di potenziare le telecomunicazioni satellitari dei due Paesi.