TELCO4ITALY

Sielte, Turrisi: “Ponderare gli investimenti per cogliere nuove opportunità”

Per il presidente e amministratore delegato è fondamentale puntare su servizi innovativi costruiti sulle reti e attivare piani di di reskilling e upskilling. “Grazie alle acquisizioni guardiamo al futuro oltre il Pnrr”

Pubblicato il 12 Dic 2023

Domenico Aliperto

Salvatore Turrisi, Presidente e Amministratore Delegato Sielte

“Il Pnrr permette alle imprese di telecomunicazioni di intravedere molte opportunità nel medio-lungo termine, ma saranno occasioni realmente interessanti solo se riusciamo a investire oggi nel cambiamento”. A parlare è Salvatore Turrisi, presidente e amministratore delegato di Sielte, intervenuto all’edizione di fine anno di Telco per l’Italia, di scena oggi a Roma. “Ciò significa prima di ogni altra cosa mettere in piedi piani ad hoc, promossi anche dal governo, per valorizzare attraverso programmi di re-skilling e up-skilling il nostro asset più importante, il capitale umano. La fibra, inoltre, è e rimarrà un elemento fondamentale, ma servono anche servizi evoluti costruiti sulla rete, a vantaggio degli utenti di una filiera che è strategica, soprattutto per il giro d’affari che genera”.

Ponderare gli investimenti per cogliere le opportunità di crescita

Turrisi ha poi sottolineato l’urgenza di pianificare correttamente gli investimenti, tenendo conto pure della congiuntura economica complessa che sta affrontando il mercato italiano. “Il costo dei materiali è alle stelle, ed è fondamentale muoversi controllando accuratamente il conto economico e il tasso di indebitamento, che quantifica quanto un’organizzazione è abile a investire sul cambiamento. A prescindere dalla capacità di spesa, a mio avviso la priorità rimane quella della formazione, e in particolare rispetto alla componente dei servizi innovativi”.

Proprio nell’ottica di ampliare l’offerta nei confronti dei propri clienti, Sielte ha concluso recentemente alcune operazioni di acquisizione. “Ci siamo espansi nel mondo del Construction e nell’ambito ferroviario”, ha confermato Turrisi”, ma abbiamo anche stretto una serie di partnership strategiche per andare incontro al problema del reperimento delle risorse sul mercato. Il piano di investimenti sta esplorando nuove opportunità in termini di realtà diverse dalla nostra, che dispongano di know how complementari, che useremo per costruire un’offerta end-to-end, che ci renda insomma un partner realmente strategico per i nostri clienti attraverso l’erogazione di servizi a valore aggiunto. Abbiamo già cominciato a lavorare sul mondo cyber, ora l’obiettivo è quello di capire come sfruttare la solidità finanziaria di Sielte per sostenere investimenti futuri e dare prospettiva di lungo termine alle nostre nostre imprese. Nel 2025 il gruppo, nato come costola operativa di Ericsson, compirà cento anni. Vogliamo che le nostre persone e i nostri clienti vedano opportunità anche oltre questo già ragguardevole traguardo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3