Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AGENDA DIGITALE

Smart city, asse Vodafone-Anci

Via al protocollo di intesa per la promozione di ecosistemi “intelligenti”. E-gov, scuola digitale e trasporti pubblici gli ambiti di applicazione. La “prova” inizia in cinque città

07 Nov 2014

F.Me.

Anci e Vodafone unite per le smart city. E’ stato siglato oggi il Protocollo di Intesa tra i Comini italiani e la compagnia telefonica che ha come obiettivo la promozione congiunta dello sviluppo di “ecosistemi Smart City” in diverse realtà territoriali.

Con la firma di questo Protocollo Anci e Vodafone Italia si impegnano a supportare le amministrazioni coinvolte nell’identificazione delle priorità d’intervento e nell’implementazione di soluzioni concrete per abilitare una gestione innovativa, più efficace ed efficiente, di infrastrutture e servizi al cittadino.

Gli ambiti di applicazione spazieranno dall’eGovernment alla Dematerializzazione, dalla Scuola Digitale ai Trasporti Pubblici Intelligenti, dalla Sanità Digitale allo Smart Grid per il controllo e l’ottimizzazione delle reti energetiche ed idriche, dalla Gestione Intelligente dei Rifiuti all’utilizzo dei Big Data per migliorare la il controllo delle risorse e pianificare i servizi ai cittadini in base alla domanda reale.

Anci ha individuato tra i Comuni che aderiscono all’Osservatorio Nazionale Anci sulle Smart City le città di Bari, Cagliari, Firenze, Torino e Padova come pioniere per la realizzazione del progetto che progressivamente si estenderà a tutte le città aderenti che ne faranno richiesta.

“La firma di questo protocollo rappresenta un importante passo per Vodafone che muove da una strategia complessiva di supporto e affiancamento alle Pubbliche amministrazioni nel loro percorso di innovazione dei servizi al cittadino ed efficienza dei processi interni – si legge in una nota Vodafone – L’approccio seguito da Vodafone per supportare le Smart Cities punta a valorizzare le risorse e gli asset già presenti nelle città, veicolando soluzioni integrate che combinano gli asset distintivi Vodafone con sviluppi ad hoc, volti ad erogare servizi integrati evoluti ai cittadini e permettere alle Pubbliche Amministrazioni di raggiungere più rapidamente i propri obiettivi di efficienza ed efficacia”.

Articolo 1 di 5