STRATEGIE

Sparkle amplia la copertura a Milano con due nuovi Pos

Le strutture in centro città e a Cornaredo. Obiettivo: soddisfare la crescente richiesta di connettività urbana e dell’ecosistema industriale

03 Ott 2019

Più amplia la copertura di Sparkle a Milano. La società ha aperto altri due punti di presenza per soddisfare la crescente richiesta di connettività della città e del suo ecosistema industriale.

Situati nel data center di Data4 a Cornaredo e presso l’International Business Exchange (Ibx) Milan 2 di Equinix a Milano, i nuovi PoP si aggiungono ai tre attuali punti di presenza nell’area metropolitana, aumentando la capillarità dell’anello metropolitano, un sistema protetto e ridondante, e integrato con la rete IP globale Tier-1 di Sparkle.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Il “city ring” di Sparkle a Milano offre a Internet Service Provider (Isp), content e application provider, connettività ad alta velocità e diversificata verso i principali centri urbani in Europa, Nord e Sud America, Africa, Asia e Medio Oriente, rafforzando l’ecosistema digitale di Milano e la sua competitività in Europa. In aggiunta al servizio di transito IP Seabone, l’offerta comprende tutti i servizi IP e Dati, inclusi il servizio di capacità dedicata City2City e la soluzione Virtual Nap che offre accesso virtuale ai principali punti di scambio Internet senza la necessità per il cliente di implementare e gestire infrastrutture proprietarie.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
sparkle

Approfondimenti

M
milano