Sparkle potenzia il PoP al Namex con servizi di peering remoto - CorCom

STRATEGIE

Sparkle potenzia il PoP al Namex con servizi di peering remoto

I clienti dell’operatore potranno scambiare traffico da remoto con i 131 operatori afferenti al consorzio romano

17 Giu 2020

F. Me

Sparkle rafforza il suo Punto di Presenza al Namex, a Roma, con l’offerta di servizi di peering remoto Virtual Nap.

Situato presso il Namex, infrastruttura di interconnessione IP neutrale e senza fini di lucro, il PoP di Sparkle fornisce servizi di transito Internet Seabone e circuiti punto-punto City2City e Ethernet Suite a Isp, content provider e operatori di rete nazionali e internazionali, nonché ai 131 operatori già collegati al Namex.

Da oggi Sparkle è anche in grado di offrire soluzioni Virtual Nap ai clienti che desiderano accedere alla comunità di peering di Namex senza dover implementare e gestire infrastrutture proprietarie e sostenere costi di colocation.

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

Sparkle sarà inoltre Platinum sponsor all’evento Namex 2020 virtual meeting in programma per il 18 giugno ospitando un workshop dedicato per presentare la sua ampia gamma di soluzioni IP e Dati.

Cos’è Namex

Namex – Roma Internet eXchange Point è un punto di scambio e di interconnessione neutrale, senza fini di lucro, tra fornitori di servizi Internet (Isp) nazionali e internazionali. Namex è il principale hub Internet dell’Italia centrale e meridionale, un cruciale punto di incontro dove si collegano tra loro importanti fornitori di contenuti internazionali di streaming e servizi cloud e i fornitori di servizi di connessione nazionali. Il consorzio Namex conta inoltre moltissimi Isp locali che operano in Italia, in particolare nel sud del paese, nei territori che non sono serviti dalle infrastrutture di rete.

Lo scopo del Namex è di fornire una piattaforma neutrale in cui gli operatori locali e internazionali possano beneficiare dei servizi di interconnessione forniti dal Consorzio, migliorando l’infrastruttura Internet dell’Italia meridionale. Negli ultimi quattro anni Namex ha avuto un tasso di crescita annuo medio del 15% ed è arrivato ad affermarsi come punto di presenza strategico per gli tutti gli Isp che operano in Italia, proponendosi come punto di riferimento per tutti gli operatori che abbiano necessità di garantire sull’intero territorio nazionale un servizio di alta qualità.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
sparkle

Approfondimenti

P
peering

Articolo 1 di 5