Associazionismo

Stefano Pileri nuovo presidente del Quadrato della Radio

Il nuovo vicepresidente è Oscar Cicchetti. Stefano Ciccotti rimane nel Consiglio, anch’esso rinnovato dall’assemblea dei soci riunita a Pontecchio Marconi. Salvatore Improta confermato segretario

14 Nov 2016

Stefano Pileri, amministratore delegato di Italtel è il nuovo presidente del Quadrato della Radio in sostituzione di Stefano Ciccotti, amministratore delegato di Rai Way che lascia dopo sei anni di mandato ma rimane nel direttivo dell’associazione. Il nuovo vicepresidente è Oscar Cicchetti, amministratore delegato di Inwit.

Le nomine sono avvenute nel corso dell’assemblea dell’associazione svoltasi sabato scorso a Villa Griffone a Pontecchio Marconi, sede della Fondazione Guglielmo Marconi.

È stato rinnovato anche il consiglio di cui fanno parte come membri di diritto Gabriele Falciasecca, Stefano Ciccotti, Piero Bergamini, Umberto de Julio, Franco Grimaldi e come membri ordinari Giancarlo Bellino, Luigino Benettazzo, Marco Calzavara, Cosmo Colavito, Sandro Dionisi, Silvia De Fina, Giuseppe Gerarduzzi, Salvatore Improta, Francesco Vatalaro. Salvatore Improta è stato confermato nel ruolo di segretario.

Nel delineare il programma del suo mandato triennale, Pileri ha sottolineato come il mondo dell’Ict stia vivendo trasformazioni profonde con impatti significativi sull’industry e sulla società, in particolare per la rivoluzione digitale in atto.

WHITEPAPER
Wi-Fi o 5G per le imprese? Una guida spiega cosa (e come) scegliere
Personal Computing
Telco

In questo quadro, sarà importante coinvolgere nella vita associativa anche nuove realtà aziendali del mondo digitale accanto al settore delle tlc, tradizionale riferimento del Quadrato della Radio.

Secondo Pileri, l’associazione dovrà anche puntare ad allargare la presenza femminile tra i propri soci, incrementare gli cambi col mondo delle università, rapportarsi con le istituzioni, accrescere l’uso della comunicazione digitale e dei social nelle proprie attività.

L’assemblea è stata preceduta da un convegno dal tema “La Larga Banda in Italia, stato e prospettive” che ha visto, tra gli altri, gli interventi di Gabriele Falciasecca, (presidente Fondazione Marconi), Sandro Dionisi (responsabile Global Advisory Services di Telecom Italia), Salvo Lombardo (direttore generale Infratel), Gianluca Mazzini (amministratore delegato Lepida), Giancarlo Bellini (amministratore delegato Alpitel), Giovanni Corazza (ordinario Dipartimento di Ingegneria dell’Energia Elettrica e dell’Informazione dell’Università di Bologna), Paolo Lupi (Dirigente Servizio Economico Statistico Agcom).